Da minori stranieri a cittadini attivi: Job Learning in azione

Finanziato col fondo FAMI il progetto è realizzato da ATS Campobasso, Regione Molise e Ares

job learning

Lavori in corso ieri nella sede dell’ARES a Campobasso per il progetto europeo che ha per destinatari i minori stranieri da integrare al meglio e da guidare verso un inserimento sereno nella società.

È il progetto europeo Job Learning capitanato dall’Ambito territoriale sociale (ATS) di Campobasso con il partenariato di Regione Molise e Ares, progetto che mira all’autodeterminazione di questi minori, alla loro emancipazione che deve essere accolta sul territorio da un ambiente aperto e un sistema di servizi preparato. Ecco allora la sensibilizzazione dei cittadini ad una maggiore inclusione dei minori come azione contenuta nel programma che mira anche a stimolare i servizi e le politiche attive per l’occupazione, a creare strumenti innovativi e replicabili di inserimento lavorativo e a creare sul territorio molisano una rete permanente per l’inserimento socio-lavorativo.

job learning intFinanziato dal Fondo FAMI 2014 – 2020 (Potenziamento dei servizi di accoglienza e assistenza specifica per minori stranieri non accompagnati), l’iniziativa che coinvolge esperti ad ogni livello, vuole passare attraverso la creazione di rapporti stabili tra enti e soggetti interessati già operanti nel campo e l’avvio di un adeguato sistema di comunicazione.

I minori individuati attraverso colloqui individuali verranno orientati e guidati nell’orientamento professionale attraverso percorsi di potenziamento di capacità, attitudini e competenze. Esperienze di lavoro guidato presso aziende e laboratori li porteranno ad acquisire gli strumenti di un mestiere e a sentirsi a tutti gli effetti cittadini attivi nella comunità.