PETACCIATO, LO SPORT PER LA VERA ACCOGLIENZA

101
PETACCIATO, LO SPORT PER LA VERA ACCOGLIENZA

C’era molto di più di una semplice disputa a pallone nella partita amichevole di calcio tra una selezione di migranti del Centro di prima accoglienza “Le Dune” di Petacciato e la squadra dell’Amatori Calcio Termoli, che milita nel Campionato di Calcio Amatori FIGC.
Il 2 gennaio in campo c’erano la passione di chi opera per l’integrazione dello sport più sano; organizzatore la Cooperativa Senis Hospes, che gestisce il Centro.
“Gli ospiti del CPA “Le Dune” hanno sempre avuto la possibilità di praticare sport – spiegano dalla cooperativa – questo ha consentito loro di raggiungere apprezzabili miglioramenti dell’umore, dello stato d’animo e della socialità, risultando un’esperienza di crescita positiva, di consapevolezza del proprio corpo e dello stare bene con sé stessi e con gli altri; in particolare, il gioco di squadra ha favorito sia lo sviluppo del senso di collaborazione e condivisione, sia il rispetto delle regole”.
E non solo calcio, perché i migranti accolti a Petacciato hanno avuto anche l’opportunità di praticare la boxe, il tennis da tavolo e, ultimamente, il cricket.
Sport e integrazione binomio vincente per far fronte al fenomeno immigrazione destinato a mettere radici e aumentare: per fare sana accoglienza, per favorire in maniera forte e netta relazioni positive tra i migranti stessi e, soprattutto, tra italiani ed immigrati.
“Ecco il senso di questa partita di calcio – affermano dalla Senis Hospes – E per questo ringraziamo pubblicamente i dirigenti, lo staff tecnico e soprattutto i giocatori dell’Amatori Calcio Termoli che hanno dedicato un pomeriggio ai giovani migranti permettendo loro di misurarsi in una sfida sportiva”.
Il risultato? Ha vinto il CPA Le Dune 3 a 2.