Santa Croce di Magliano, la comunità si confronta su accoglienza e Centro Hub

234
incontro santa croce

È stato particolarmente partecipato l’incontro che si è tenuto ieri a Santa Croce di Magliano per discutere sulla prossima apertura del Centro Hub a San Giuliano di Puglia, un centro destinato ad accogliere 250 migranti e sul quale la comunità santacrocese e anche quelle dei paesi limitrofi di Rotello, Bonefro, Colletorto e Montelongo si sono confrontate in un incontro pubblico che ha visto la partecipazione di molte persone.

Un incontro privo di colori politici voluto dalla gente e anche dagli amministratori locali e dal sindaco di Santa Croce di Magliano, Donato D’Ambrosio, per discutere insieme sul significato dell’accoglienza, sulla deriva che questo concetto sta assumendo spesso in favore del business e sui risvolti che l’apertura di tale centro potrebbe avere sulla comunità.

Ciò che è emerso ieri è stato un segnale di forte opposizione al centro di San Giuliano di Puglia e un sì in favore di un’accoglienza fatta di piccoli numeri, che punti sulla reale integrazione dei migranti, come per altro le buone pratiche dei progetti Sprar attuati sul territorio stanno evidenziando. Inoltre ci si è confrontati su possibili e differenti utilizzi del villaggio dell’area del cratere e nelle prossime settimane i promotori dell’iniziativa pubblica di ieri si impegneranno a formalizzarle e presentarle agli organi competenti.

Il prossimo appuntamento è previsto per il 13 novembre a Campobasso, per una manifestazione in Prefettura e ci sarà spazio anche per un incontro pubblico con il presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura.