“UN PAESE PER GIOVANI”, LE INIZIATIVE A PETACCIATO

161
UN PAESE PER GIOVANI, LE INIZIATIVE A PETACCIATO

Nell’ambito delle attività in favore dei migranti promosse dal Centro di Prima Accoglienza Le Dune di Petacciato, gestito dalla Cooperativa Senis Hospes, sono stati effettuati alcuni interventi specifici di orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo.
In particolare, ciascuno degli ospiti della struttura di accoglienza ha avuto la possibilità di sostenere un colloquio finalizzato all’attivazione di eventuali tirocini formativi.
Per alcuni pomeriggi i migranti sono stati colloquiati e profilati dai volontari dell’associazione di promozione sociale “Un Paese per Giovani” allo scopo di attivare dei tirocini extracurriculari presso aziende del territorio.
L’associazione opera grazie a diversi soci che prestano il loro impegno a titolo gratuito: si tratta di imprenditori, dirigenti d’azienda, dipendenti pubblici e privati, liberi professionisti, docenti universitari. All’associazione partecipa, in qualità di presidente onorario, Mons. Gianfranco De Luca, Vescovo della Diocesi di Termoli-Larino.
Lo scopo dell’associazione è quello di fornire delle occasioni concrete di lavoro attraverso l’accoglienza, l’orientamento, l’accompagnamento, il supporto e l’educazione.
I volontari dell’associazione che hanno svolto i colloqui (Giovanni Maddalena, Patrizia Santella, Alfonso Lapergola) al Centro hanno sottolineato come «la partecipazione agli incontri di orientamento e l’inserimento nella banca dati dell’associazione dei curriculum dei migranti potrebbe rivelarsi molto utile per l’attivazione di tirocini e per una eventuale collocazione nel modo del lavoro».
I responsabili del Centro, dal canto loro, oltre ad esprimere l’apprezzamento della Senis Hospes per il lavoro svolto dai volontari dell’associazione “Un Paese per Giovani”, hanno messo in rilievo il fatto che la collaborazione con questo partner «è stata molto positiva sia per il lavoro svolto e sia per la completa condivisione della sua mission, che è quella di aiutare le persone ad inserirsi nel mondo del lavoro attraverso un accompagnamento personalizzato fino all’incontro con le aziende, fornendo a chi è in cerca di lavoro un orientamento, delle occasioni concrete per mettersi alla prova e un approccio positivo al complesso mondo lavorativo». Anche per i migranti, concludono i referenti del Centro Le Dune, valgono le parole di Papa Francesco: «Il lavoro dà dignità. Occorre sviluppare la nostra creatività, perché si senta la gioia della dignità che viene dal lavoro. … Dobbiamo lottare per questo. E aiutarci gli uni e gli altri a trovare una via di soluzione, di aiuto, di solidarietà» (Papa Francesco, Castelpetroso 5 luglio 2014).