Imparare l’integrazione: a Casacalenda è partito il campus interculturale di Koine

36
emozioni in gioco

L’iniziativa socioculturale, voluta dalla Cooperativa Koinè (con il contributo del progetto SPRAR Minori Stranieri Non Accompagnati e il Comune di Casacalenda) si propone di rendere protagonisti i minori ospiti del progetto, ai fini di promuovere esempi positivi di accoglienza che insegnino che accogliere si può. Il campus interculturale per due settimane, dal 2 al 13 luglio, sarà aperto a bambini dai 6 agli 11 anni e sarà tenuto dall’equipe Koinè, da volontari e dai minori stranieri stessi.

Giunti al terzo anno di realizzazione, quest’anno accompagneremo i piccoli partecipanti in un percorso di scoperta percettivo-emozionale. Un approccio multidisciplinare che passa non soltanto dal gioco e la conoscenza dell’altro ma anche dall’arte e la cultura territoriale, oltre i laboratori creativi, i giochi, i laboratori di lingua, la visita al convento di Sant’Onofrio e la giornata insieme ai nonni della casa di riposo di Casacalenda, la realizzazione di uno spettacolo teatrale finale, ispirato al film Disney “Inside Out“, che metterà in primo piano le emozioni evidenziando come le difficoltà esistano ma non per questo non abbiano rimedio, anzi, il solo averle vissute riesce a far apprezzare il valore di ciò che ancora abbiamo, esploreremo il territorio e la natura dell’ Oasi Lipu di Casacalenda grazie alla collaborazione con Carlo Meo, visiteremo la piccola fattoria di 20 caprette, nata a fine maggio e gestita da ex-beneficiari del nostro progetto sprar grazie alla generosità di Francesco Ramacieri e la maestra Lucia di Casacalenda, trascorreremo una giornata a San Giuliano di Puglia dove saremo accolti dalle suore africane risiedenti e dai volontari del MeTe Museo Multimediale Memoria del Terremoto, che ci guideranno alla scoperta del primo centro culturale italiano nato per “ricordare”, “prevenire” ed “intervenire”.

Ospiteremo la seconda edizione di “Una terra chiamata Molise” il progetto docu-fiction al quale abbiamo aderito e che il 5 luglio girerà le sue scene a Casacalenda coinvolgendo i ragazzi ospiti e i bambini partecipanti al campus in un’ottica di valorizzazione territoriale e accoglienza. Il campus interculturale si terrà presso “Casa Giselda” centro Sprar Msna via Scipione di Blasio, 59 Casacalenda. Una iniziativa, attraverso la quale, la nostra Cooperativa vuole trasmettere il messaggio di una integrazione che parta dai bambini, che superi le barriere e i pregiudizi che ostacolano la creazione di una società multiculturale.