La Croce di Lampedusa e una fiaccolata con i migranti a Campobasso

500
sprar larino

È stata benedetta anche da Papa Francesco la Croce di Lampedusa affinché, girando per le vie d’Italia, possa portare un messaggio di integrazione e solidarietà in favore dei migranti che scappando dalla fame, dalle guerre e dalla morte hanno purtroppo rincontrato la morte in mare. La Croce è stata, infatti, costruita proprio con il legno dei barconi utilizzati dagli scafisti per la loro tratta di esseri umani e lo scorso venerdì è stata portata in spalla dai migranti presenti nei centri d’accoglienza del Molise, nel corso di una fiaccolata che si è tenuta per le vie di Campobasso.

Tra questi anche gli ospiti del Centro Sprar di Larino, che da anni è impegnato nella causa dell’accoglienza e dell’inclusione dei rifugiati nelle cui storie si leggono la speranza, la voglia di futuro, ma anche la voglia di amicizia e di pace tra i popoli.