Palestra nuova di zecca a Ripalimosani, il taglio del nastro

Costruita secondo i canoni più moderni e con impianto geotermico, la struttura è stata inaugurata questa mattina. Il sindaco: "Non è mia, non è nostra, è delle generazioni future".

1066
Palestra Comune di Ripalimosani.psd

palestra

Taglio del nastro alla nuova palestra questa mattina per mano dei due sindaci di Ripalimosani: Michele Di Bartolomeo, primo cittadino, e Martina Trivisonno, sindaco dei Ragazzi.

“Questa palestra non è mia, non è nostra, ma è delle future generazioni – ha dichiarato Di Bartolomeo nel discorso inaugurale – Per questo è vostro compito mantenerla così come vi viene consegnata”. L’appello era rivolto alle classi della scuola, presenti insieme ai loro insegnanti e alla dirigente, Marina Crema, che ha suggellato la cerimonia invitando ad apprezzare quanto in questo paese si sta realizzando per i più giovani.

La struttura, di ultima generazione, è stata realizzata in meno di un anno. I lavori, realizzati dalla De Vincenzo Costruzioni, hanno visto prima l’abbattimento della vecchia struttura, poi la riedificazione della nuova secondo la Ntc 2008, quindi con criteri antisismici. La nuova palestra è dotata di impianto di riscaldamento geotermico, le cui caratteristiche primarie (risparmio energetico in primis) sono state illustrate da alcuni ragazzi della scuola.

Poco più di 500mila euro i costi, sostenuti dalla Protezione civile, dunque dalla Regione Molise, con cofinanziamento del Comune di Ripalimosani. La Regione era rappresentata stamattina dal presidente Paolo Di Laura Frattura, dall’assessore ai Lavori Pubblici Pierpaolo Nagni e dal consigliere regionale delegato allo Sport, Carmelo Parpiglia. “L’attenzione alle nuove generazioni è per noi prioritaria – ha dichiarato il Governatore – Passa dalla scuola, dallo sport sin dall’età scolare e soprattutto dalla sicurezza, davanti alla quale non esistono altri interessi, politici o economici. E’ significativa la presenza qui dell’ex sindaco Paolo Petti che ha avviato l’opera insieme al sindaco attuale nel 2014”.

Al taglio del nastro, con benedizione da parte del parroco Don Moreno Ientilucci, era presente tutta l’amministrazione comunale. “Conservare nel tempo può essere più difficile che costruire – ha concluso il consigliere delegato Cristian Cristofaro – Cerchiamo insieme di conservare bene questo regalo a favore di tutta la nostra comunità. A voi ragazzi l’impegno di migliorarlo nel tempo”.

palestra-fuori