TRA STORIA E INNOVAZIONE, “L’APP SIMPOSIO RIPA 2015”

255
TRA STORIA E INNOVAZIONE, “L’APP SIMPOSIO RIPA 2015”

Venerdì 31 luglio a Ripalimosani nella chiesa di S. Antonio di Padova è stata presentata la APP Simposio Ripa 2015 che vuole essere ancora una volta l’occasione per confrontarsi sull’importanza della storia ripese e molisana in generale. Quindi il Simposio vuole stimolare le coscienze per ri-appropriarsi delle proprie radici storiche, religiose, artistiche, ambientali ed enogastronomiche in modo da creare sinergie tra coloro che intendono promuovere e valorizzare concretamente le bellezze del territorio molisano. Relativa all’evento culturale “Ricomincio da quattro” che si svolgerà nel territorio ripese dal 4 al 6 settembre prossimo. Novità di quest’anno la dislocazione del Simposio su tre suggestive ed affascinanti location quali il Palazzo Marchesale, l’Azienda agricola VINICA e il boschetto delle Quercigliole. La presentazione è avvenuta davanti ad un pubblico eterogeneo e molto attento infatti ha riscontrato notevole interesse sia tra le nuove generazioni (i nativi digitali) che tra quelli poco avvezzi alle tecnologie e al web. A condurre il Direttore artistico dell’evento Gianni Manusacchio, Carmine Santoro della Web Domus Italia (partner tecnologico), Giulia Severino – Storico dell’Arte che ha illustrato il progetto di valorizzazione e promozione del territorio “Adotta un monumento”. La presentazione è stata accompagnata dai giovani musicisti del Quintetto Filopoli del Circolo Musicale “P. Mascagni “onlus.
Legato al Simposio, il progetto “Adotta un monumento” , progetto di valorizzazione e promozione del territorio, che dal primo Simposio del 2012 sente l’esigenza di mettere in luce le peculiarità artistiche di Ripalimosani. Dopo l’apprezzato progetto sperimentale Qr-code della passata edizione relativo alla Croce Viaria del 1562, i tempi ci sono sembrati maturi per proporre alle associazioni culturali e a privati ripesi di adottare uno dei monumenti simbolo del paese attraverso l’acquisto di un cartello turistico che ne racconta in breve la storia e le caratteristiche. Ogni monumento avrà in questo modo il proprio cartello descrittivo in doppia lingua (italiano e inglese) corredato da foto e disegni che riporta in calce la dicitura: Monumento adottato da… L’equipe del progetto è costituita dall’ideatore Gianni Manusacchio, dallo Storico dell’arte e catalogazione Beni Culturali Giulia Severino, dall’Architetto Emanuele Calandrella e dal Geologo Fabio Massimo Petti per la supervisione dei testi e la traduzione in inglese.

di seguito link per scaricare la APP sia in versione Android che iPhone
http://simposio.webdomus.net/