Yoga, migrazioni, accoglienza ed ecologia: tutto pronto per il campus interculturale a Cantalupo

118
campus cantalupo

Un’esperienza che passando per un’attenta riflessione parla di multiculturalità e di accoglienza. Questo e tanto altro nel campo di volontariato che si svolgerà a Cantalupo nel Sannio dal 17 al 23 settembre 2018 su iniziativa dell’associazione ‘Arcivescovo Ettore di Filippo’ in collaborazione con SCI Italia, ovvero il Servizio Civile Internazionale, associazione laica che dal 1920 promuove campi di volontariato in tutto il mondo.

Visto il valore sociale del progetto il CSV Molise, Centro di servizio per il volontariato, ha inteso rendere noti i dettagli della manifestazione.

I compiti da svolgere durante il campo includeranno ogni mattina pratiche di yoga e meditazione, pulizia a turno degli spazi interni ed esterni. I partecipanti inoltre contribuiranno alla preparazione dei pasti svolgendo lavori agricoli come giardinaggio e saranno impegnati in percorsi e organizzazione di attività interculturali con richiedenti asilo e rifugiati.

Prevista anche una parte studio, che si concentrerà su tre macro-temi: dialogo religioso, ecologia e migrazioni. Durante il campo verranno forniti inoltre numerosi approfondimenti per stimolare future indagini individuali e collettive.

I momenti del pranzo e della cena saranno conviviale in quanto i pasti verranno consumati tutti insieme con i coordinatori e i collaboratori locali.

La lingua ufficiale del campo è l’inglese, opzionale italiano, francese, spagnolo e arabo.

I promotori auspicano che i volontari abbiano interesse oppure esperienza pratica e teorica legata allo yoga e alle altre scienze spirituali, meditative e contemplative, nonché al dialogo interreligioso, alla nonviolenza, alle migrazioni, all’intercultura e all’ecologia.

Saranno particolarmente apprezzate le abilità legate all’arte, all’artigianato, all’agricoltura e alla medicina naturale.

«Sarà una preziosissima opportunità per i partecipanti di lavorare – il commento di Alessandro Paolo, segretario dell’associazione Arcivescovo Ettore di Filippo – come agricoltura, erbe, webradio e studiare ecologia profonda, dialogo interreligioso, migrazioni, per una settimana insieme a persone da tutto il mondo, richiedenti asilo compresi. Intendiamo contribuire al miglioramento delle condizioni generali  in termini di inclusione sociale, per facilitare l’incontro e la comprensione tra richiedenti asilo, operatori dell’ospitalità e comunità locali, al fine di trasformare e risolvere eventuali dinamiche conflittuali».

Per ottenere informazioni circa la procedura per partecipare al campo di lavoro ci si può collegare al sito web: sci-italia.it/volontariato-internazionale/campi-di-volontariato-nel-nord/ o contattare direttamente l’associazione di Cantalupo al numero 333.69.07.580, o tramite posta elettronica inviando una mail all’indirizzo alessandro.paolo2887@gmail.com.