A SAN SALVO IL CAMPIONATO ITALIANO UISP CRONO INDIVIDUALE

154
A SAN SALVO IL CAMPIONATO ITALIANO UISP CRONO INDIVIDUALE

Il 12 aprile il lungomare di San Salvo ospiterà il Campionato Italiano Uisp a cronometro individuale di ciclismo su un circuito di 6 km da ripetere per 3 volte per un totale di 18 km.
L’annuncio questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nell’aula consiliare alla presenza del sindaco Tiziana Magnacca, degli assessori allo Sport Angiolino Chiacchia, alle attività Produttive Oliviero Faienza e alle Politiche Sociali Maria Travaglini, del presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano, del presidente nazionale Ciclismo Uisp Davide Ceccaroni, del consigliere nazionale Ciclismo Uisp Umberto Capozucco e di Tonino Maggitti, presidente del Velo Club San Salvo.
«San Salvo si prepara a ospitare un’altra grande manifestazione sportiva come questa del Campionato Italiano Uisp crono. Città – ha detto il sindaco – che continua a fare passi da gigante nell’accoglienza, diventando a pieno titolo località in grado di attrarre appuntamenti di rilevanza nazionale. Eventi di grande qualità che oltre a promuovere l’attività sportiva aiutano a sostenere la nostra città per la sua storia e la sua capacità ricettiva. Ringraziamo gli organizzatori e siamo onorati di ospitare una manifestazione di questo livello che ci identifica sempre più come città dello sport».
Sette le maglie nazionali che verranno assegnate nel corso della giornata nelle categorie A1 (18-32 anni), A2 (33-39 anni), A3 (40-47 anni), A4 (48-55 anni), A5 (56-62 anni), A6 (63 anno ed oltre) e donne.
«Per San Salvo sarà una vetrina non solo sportiva – ha detto Angiolino Chiacchia – che vedrà il coinvolgimento della Città e dei sansalvesi che potranno assistere da vicino a questa gara così suggestiva. Siamo onorati di ospitare questo evento nazionale della Uisp aprendo un anno che sarà caratterizzato da diversi appuntamenti sportivi nazionali come il master 10 km organizzato dalla Podistica San Salvo, la seconda Festa dello Sport e le Sportiadi regionali del Csi. Dimostreremo la nostra capacità organizzativa e di accoglienza grazie al lavoro svolto in questi anni dal Velo Club San Salvo».
Capozucco ha ringraziato l’amministrazione comunale per aver voluto ospitare questo evento. «Ringrazio il presidente Maggitti per averci aiutato alla realizzazione del campionato italiano per una specialità che ha bisogno di determinate caratteristiche stradali, San Salvo le possiede a differenza di molte altre località abruzzesi. Una manifestazione di grande valore che dà onore alla Città di San Salvo e che ha ospitato di recente il Giro d’Italia».
Oltre alla cronometro individuale, nel pomeriggio ce ne sarà una regionale a coppie. Base logistica di tutta la manifestazione sa palazzetto dello sport.
«Quando assegniamo un campionato italiano partiamo dal basso – ha esordito il presidente nazionale Ciclismo Uisp – e dal comitato regionale abruzzese c’è stata segnalata la realtà del Velo Club San Salvo e della città in grado di mettere in campo tutte le azioni per ospitare un evento che seppur amatoriale è una manifestazione nazionale».
Manifestazioni che vengono assegnate dalla Uisp in località dove si possa sviluppare anche attività turistica. «Vogliamo auspicare – ha detto il presidente Ceccaroni – che i nostri soci e i nostri atleti arrivino anche il giorno prima del campionato italiano per vivere il territorio perché la Uisp è un’associazione che promuove il territorio. Turismo sportivo che ha la capacità di generare movimento di persone, con il suo valore in grado di muovere anche l’economia, oltre alla passione per la bicicletta».