DA RAVENNA A GALLIPOLI, UN TRIP LUNGO L’ADRIATICO

303
DA RAVENNA A GALLIPOLI, UN TRIP LUNGO L’ADRIATICO

Un viaggio originale a casa nostra, senza attraversare grandi mari, alla scoperta di luoghi storici, bellezze naturali ed eventi del momento? Si può fare lungo l’Adriatico seguendo uno dei percorsi stradali suggeriti da un sito che opera tra Italia e Germania.
Una delle idee proposte è il tracciato Ravenna-Gallipoli.

Ravenna, prima tappa, è una città vivace e contemporanea. Per fare una bella passeggiata, parcheggiate la vostra macchina nei pressi della Rocca Brancaleone, che oggi è sede della rassegna cinematografica en plein­air Rocca Cinema e di Ravenna Jazz. Dirigetevi poi verso il centro storico dove potrete fare shopping di qualsiasi genere grazie ai tanti negozietti, botteghe e atelier. Le principali strade da percorrere sono via Cavour, via Diaz, via Cairoli, via Corrado Ricci, Piazza del Popolo, via IV Novembre, via Matteotti e via Mazzini. Non lasciatevi sfuggire il Mercato Coperto situato al centro. Per la notte si consiglia di trascorrere il proprio tempo libero a Marina di Ravenna, dove potrete trovare tante feste in spiaggia, aperitivi e musica per tutti i gusti. Chiudete la serata con una originale piadina romagnola in uno dei tanti chioschetti.

La seconda tappa del tour è Milano Marittima, meta di numerosi personaggi dello sport , dello spettacolo e di giovani provenienti da tutta Europa per godere delle discoteche e dei locali notturni. Di giorno qui troverete lidi ben attrezzati dove praticare beach volley, beach soccer, surf e sci nautico, mentre la notte la località si trasforma e dà spazio al divertimento. Discoteche, feste in spiaggia, concerti ed eventi come la Notte Rosa fanno trascorrere notti indimenticabili. Prima di lasciare Milano Marittina non dimenticate di passare nel parco naturale dove troverete la “Casa delle farfalle”, una serra di oltre 500 mq con centinaia di esemplari dai colori spettacolari.

Ed eccoci ora alla terza tappa: Rimini. Qui potrete godervi le numerose spiagge, la bellezza del centro storico e una visita al Tempio Malatestiano. Prendete un caffè al “Caffè del Duomo”, fate una sosta a Piazza Tre Martiri e passeggiate lungo Corso d’Augusto. La sera c’è una briosa movida, fate un aperitivo in uno dei bar del porto.

Eccoci poi nelle Marche. La prima sosta è Ancona; raggiungete la strada di Barcaglione per godervi la vista del mare, del promontorio del Conero e del porto. Visitate il centro storico, costruito dai greci come fosse un’acropoli, e passeggiate lungo i vicoli romantici della città. Assaggiate il piatto locale, lo stoccafisso all’anconetana. Percorrete i sentieri di montagna del Monte Conero, a strapiombo sul mare, oppure tuffatevi nel mare cristallino tra le Due Sorelle, due scogli mozzafiato situati all’interno del Parco del Conero. Al tramonto, per l’aperitivo fate un salto a Piazza del Plebiscito dove è possibile trovare alcuni dei migliori locali di Ancona.

La prossima città in cui vale la pena fare una capatina è San Benedetto del Tronto. Il suo litorale è stato definito come la “riviera più mediterranea dell’Adriatico”. Per gli amanti della cultura è consigliata “Agosto in piazza”, una manifestazione culturale caratterizzata da concerti di musica classica, proiezioni di film e rappresentazioni teatrali all’aperto.

A circa un’oretta di distanza c’è Pescara; dirigetevi subito in direzione lungomare. Di sera gli attrezzatissimi stabilimenti balneari si trasformano in discoteche al chiaro di luna con ingresso libero per dare il via a una notte che si spegnerà solo con il sorgere del sole.

Ecco ora che le prossime tappe ci portano in Puglia nelle citta di Bari, Brindisi, Lecce, Otranto e Gallipoli. Bari possiede un fascino pittoresco. Perdetevi nell’antico centro storico, anticamente progettato come una prigione a cielo aperto e somigliante a un labirinto lastricato di chianche. Premiatevi con un sacchetto di sgagliozze, formine di polenta fritte.
Fate poi il vostro ingresso passando per la “Porta d’Oriente”, ovvero Brindisi. Gli appassionati degli animali possono fare una visita al più grande parco faunistico d’Italia oppure godersi un po’ di relax alle Terme di Torre Canne. Tra gli eventi da non perdere ricordiamo la sagra popolare “Vecchi Tempi” di Ostuni. Se siete amanti del reggae visitate una delle tante dancehall, sparse nei tanti paesini della provincia di Lecce.Esplorate in particolare la costa tra Torre dell’Orso e San Foca, la quale diventa la Montego Bay europea per tre settimane sia nell’entroterra che al mare. Concludete il tour con stile, visitando la deliziosa Otranto, città curata e raffinata, diversa dalla vicina Gallipoli, nella quale si concentra la parte più corposa del turismo e della vita notturna più sfrenata.

PERCORSI STRADALI IMPERDIBILI: QUAL È IL TUO?