D’ALESSANDRO RECITA “TERRONI” IN MOLISE

132

Campobasso e Isernia ospiteranno l’11, 12 e 13 dicembre lo Spettacolo di Teatro Canzone “La vera storia della ‘disunità’ d’Italia” del regista e interprete calabrese Roberto D’Alessandro, la cui opera è un adattamento del libro best-seller “Terroni” di Pino Aprile.
Si potrà assistere a questo spettacolo l’11 dicembre ore 21 alla Sala Gil di Campobasso, mentre il 12 ore 21 e il 13 ore 17 la pièce verrà portata in scena alla Sala della Provincia di Isernia. Fanno parte del cast due musicisti molisani: Rosanna Lombardozzi e Domenico Franceschelli, interpreti delle musiche di Bennato, Modugno ed altri artisti.

La performance di D’Alessandro vuole essere un viaggio che ripercorre con prepotenza le nostre origini, cercando di rappresentare al meglio ciò che siamo diventati oggi senza dimenticare quel sofferente passato che ha segnato con vigore tutto il sud Italia.
“Terroni” è il termine dispregiativo con cui la gente del nord definisce gli uomini del meridione, uomini che hanno dedicato un’intera vita a servizio della terra e del proprio suolo natìo. Ma il regista, con toni provocatori, indirizza messaggi diretti e ben precisi ad ognuno di noi, leghisti compresi.
D’Alessandro indaga a fondo nelle nostre radici di popolo ‘disunito’ a partire da quel fatidico 1861, data di unità nazionale fittizia.
L’opera scenica del calabrese ha uno scopo didattico fortissimo che mira a scuotere le coscienze del suo pubblico mediante l’utilizzo di un dissacrante monologo il cui fine è pedagogico, morale e pragmatico.
Mimica accentuata, dialoghi surreali e musiche di Bennato e Modugno enfatizzano un capolavoro teatrale apprezzato ovunque.

Per info e prenotazioni: 3899443355

Per saperne di più CLICCA QUI

LOCANDINA fronte
LOCANDINA retro