FEDERICO IANNACCONE VINCE IN UNGHERIA

122
TENNIS, IANNACCONE CONQUISTA IL SUDAMERICA

Primavera fortunata per Federico Iannaccone. Il tennista campobassano centra la vittoria nel Tennis Europe Junior Tour facendo suo il Nexon-Anthon Berg Open U16 di Dunakeszi (in Ungheria, a circa 25 km da Budapest) sia nel singolo che nel doppio in coppia con l’emiliano Francesco Forti.
La cavalcata di Federico è straripante già dal secondo incontro quando, opposto alla testa di serie n.1 Daniel Michalski (POL), fa suo il match con un secco 6/2 6/3. Tocca quindi all’ungherese testa di serie n.8 Daniel Khin al quale non lascia scampo infliggendogli un eloquente 6/0 6/2. Capolavoro prima della finalissima, in semifinale dove affronta il n.3 del seeding Andras Necz. L’atleta di casa viene liquidato in un match emozionante e tirato col punteggio finale di 6/4 7/5. Finale a sorpresa, dunque, dove a contendersi il titolo sono il nostro portacolori e il magiaro Fabian Marozsan (testa di serie n.6): Federico va a vuoto nel secondo set, perso 3/6, ma non lascia scampo nel primo e nel terzo 6/2 6/1 imponendo il proprio gioco fatto di accelerazioni improvvise e bordate di dritto. Nel doppio la coppia italiana, invece, stravince il torneo presentandosi come testa di serie n.2 del tabellone. In finale i due lasciano solo 2 games agli avversari (6/1 6/1) Balassa-Tamas (HUN).
Solo una settimana prima, però, Federico Iannaccone ha mancato per un soffio la vittoria in un altro torneo in Ungheria, l’Hungarian Open di Budapest dove si è dovuto arrendere in semifinale nel derby proprio con al suo compagno di doppio Francesco Forti (7/6 6/1) che vincerà poi il titolo finale contro un cinese, Lingxi Zhao.
Tornato in Italia, martedì subito in campo nella 33^ edizione del Torneo Internazionale U18 Città di Prato dove si sono messi in luce tennisti del calibro di Roger Federer, Andy Murray, Tommy Haas a livello maschile e Dinara Safina, Ana Ivanovic, Vera Zvonareva e Kim Clijsters in quello femminile.