IL COLIBRI’ RAGGIUNGE GIORGIONE

161
IL COLIBRI' RAGGIUNGE GIORGIONE

Giorgione continua il suo viaggio nel Molise. Un viaggio nelle peculiarità, nel suo “orto”. Ieri lo abbiamo visto alla scoperta della trota fario. Oggi il suo cammino continua ma con delle soste deliziose. Dalla scamorza, alla pasta fresca con i “cazzariegl”, dalla lumaca di Miranda al pomodoro di Montagano e molto altro…
Nel suo viaggio, accompagnato da Umberto di Giacomo di “Molisanissimo”, ha avuto anche il tempo per due chiacchiere con me. Un ‘intervista diversa, come del resto come ogni intervista dallo stile “Colibrì”. Sì, perché noi vogliamo cogliere cose diverse del suo viaggio…
La promozione dei prodotti molisani e la sua cucina le vedremo nelle sei puntate del suo programma, ciò che ci preme sapere è cosa ha colto del Molise e dei molisani. La sua risposta è stata gratificante ma anche una spinta per il futuro. Giorgione è stato felice di vedere nei giovani tanta motivazione, una motivazione che serve a tirar su una regione che ha voglia di emergere. Una motivazione che ha visto soltanto in Trentino Alto Adige e che da speranza per un futuro proficuo. Ha conosciuto le persone del Molise, le sue genti bisognose di attenzione e considerazione, che dopo il primo impatto “diffidente” si aprono all’ospite lasciandolo entrare in famiglia. Ha conosciuto i suoi prodotti, diversi e particolari. Produzioni come il pomodoro di Montagano così diverso dal solito, così dolce quasi dal sapore di “patata”.
Ha conosciuto il Molise ed è contento di averlo fatto.
Seguiamo ancora il suo viaggio in Molise su facebook