LA VOCE DI CAMILLA, CORTO VINCENTE PER MUSSINI

268
A VOCE DI CAMILLA, CORTO VINCENTE PER MUSSINI

La regia del campobassano William Mussini regala il 28 novembre una stupenda vittoria al suo cortometraggio intitolato “La voce di Camilla” che ha concorso all’International Euro Film Festival.
Partecipano alla grande rassegna dell’Euro Film più di 100 paesi provenienti da tutto il mondo e i film in gara sono 2000.
Oltre ad un talento locale fuori discussione come Mussini, gli interpreti fanno altrettanto scalpore: Simona Vaccarella, Giulio Maroncelli e un astro nascente della ginnastica ritmica Camilla De Luca, protagonista del corto.
Il film si apre con una panoramica sulle luci di un tramonto a Campobasso, luogo in cui si ambienta la vicenda. Una madre sola vive con la sua bambina che si rifiuta di parlare da due anni.
E’ sempre giusto soffermarsi a riflettere sullo sguardo spento di due persone che sono tutto l’una per l’altra, ma che per una giusta causa non possono gioire.
Lungo l’arco di giornate apparentemente monotone si sviluppa una vicenda dai toni drammatici e tristi su temi oggigiorno più attuali che mai: stalking e violenza sulle donne.
Una madre perseguitata dal cuore tormentato che s’immagina il peggio sprona sua figlia, anch’essa vittima di violenze, a vivere una vita felice anche senza di lei, ad iniziare di nuovo e, in particolar modo, ad inseguire i suoi sogni nonostante il tremendo dolore. La madre vorrebbe restituire una voce a Camilla per sentirla gridare contro i soprusi vissuti ma, soprattutto, per sentirla di nuovo ridere felice.
Il corto, accompagnato dalle toccanti parole di Claudio Orlandi e dalla dolce melodia di Pane, oltre a rappresentare un capolavoro di regia ed interpretazione, vuole essere concepito come un esempio di vita, di riflessione, come un punto di partenza per un cuore tragicamente spezzato.