NUOTO: CAMPIONATI GIOVANILI, SUCCESSO PER HIDRO SPORT

153
NUOTO. CAMPIONATI GIOVANILI, SUCCESSO PER HIDRO SPORT

A chiusura della fase femminile della 43esima edizione dei Campionati Italiani Giovanili Primaverili di nuoto, il primo bilancio della Hidro Sport sulla manifestazione in corso a Riccione, può dirsi positivo. Al cospetto di oltre 900 nuotatrici in rappresentanza di 255 società (categorie Ragazzi, Juniores e Cadetti), le portacolori della società del presidente Oriente non hanno affatto sfigurato.
Ha sicuramente tenuto fede alle attese Federica Caruso (categoria Ragazzi classe 2002), la più eclettica delle nuotatrici gialloblu, qualificata per otto gare individuali ma che per regolamento ne ha potute disputare sei; si è distinta in particolare nei 100 e 200 delfino giunta rispettivamente 11esima e 14esima e nei 100 stile libero piazzandosi 19esima, dove ha migliorato i tempi personali (chiusi rispettivamente in 1’04″07 , 2’24’’02 e 59’’60) e ha migliorato la posizione di qualificazione nei 200 rana; ha inoltre migliorato tutti i suoi tempi nelle tre staffette che hanno visto protagoniste le gialloblu. Buone prove per lei anche nei 100 rana (1’16’’39) e nei 400 misti (5’11’’65). Sul piano dei miglioramenti personali, grande dimostrazione da parte di Giulia Calabrese (Cadetti 1°anno), qualificata in tutte e tre le specialità del dorso: sui 100 metri ha migliorato sé stessa addirittura di mezzo secondo (1’03’’29) piazzandosi al 17esimo posto, nei 200 ha nuotato con lo stesso tempo del suo personale. Rammarico per la gara dei 50 dove è stata penalizzata da un errore tecnico che ne ha ritardato la partenza; ha nuotato comunque sfiorando il personale, probabilmente senza tale inconveniente avrebbe portato a casa un risultato molto più prestigioso. Consuntivo molto positivo anche per Lucia Benini (Ragazzi), impegnata nei 200 delfino dove ha nuotato in linea con i propri tempi e negli 800 stile, dove ha centrato il 14esimo crono di gara (qualificata con il 20esimo tempo); un ottimo viatico in vista dell’importante appuntamento del 17 e 18 aprile quando sarà impegnata ai Campionati Giovanili di Gran Fondo, sui 3mila metri, unica atleta molisana qualificata. A chiudere il quadro, Caterina Hantjoglu (Ragazzi), qualificata nei 100 dorso dove ha nuotato in linea con il proprio personale e si è confermata tra le migliori atlete della specialità a livello regionale, dando un apporto determinante nelle tre staffette.Consuntivo molto positivo anche per Lucia Benini (Ragazzi), impegnata nei 200 delfino dove ha nuotato in linea con i propri tempi e negli 800 stile, dove ha centrato il 14esimo crono di gara (qualificata con il 20esimo tempo); un ottimo viatico in vista dell’importante appuntamento del 17 e 18 aprile quando sarà impegnata ai Campionati Giovanili di Gran Fondo, sui 3mila metri, unica atleta molisana qualificata. A chiudere il quadro, Caterina Hantjoglu (Ragazzi), qualificata nei 100 dorso dove ha nuotato in linea con il proprio personale e si è confermata tra le migliori atlete della specialità a livello regionale, dando un apporto determinante nelle tre staffette. E rimanendo in tema di gare di squadra, la Hidro Sport è stata tra le poche società a qualificarsi e ben figurare in tutte e tre le staffette della categoria Ragazzi; la 4×200 stile è stata la più soddisfacente, con un ottimo 14esimo posto su 40 partecipanti e con tutte le quattro atlete capaci di migliorare i propri tempi: Federica Caruso ha chiuso la prima frazione in 2’07’’92, poi Caterina Hantjoglu (2’15’’49), la bravissima debuttante Gaia Miele (2’15’’15) e Lucia Benini (2’10’’84). La 4×100 stile ha ottenuto un 25esimo posto finale su 49 partecipanti con buone prove per tutto il quartetto: Caruso chiude con 59’’94, Elena Galasso in 1’03’’59, Hantjoglu in 1’01’’88 (personale) e Benini in 1’01’’43 (personale). Per la 4×100 mista 22esima posizione su 41 squadre; Caterina Hantjoglu ha concluso la prima frazione a dorso in 1’06’’89, a seguire Federica Caruso (rana in 1’16’’89), Noemi Reggi (farfalla con 1’06’’80, miglior personale) che si è confermata elemento portante del quartetto e Benini (ancora personale nella frazione stile con 1’01’’35).

Per la Hidro Sport giungono notizie positive anche sul fronte dei maschietti. I due qualificati gialloblu per la rassegna nazionale infatti, Cristiano Hantjoglu (categoria Juniores) e Francesco Gatti (Cadetti), sono scesi in vasca a confrontarsi con il meglio del nuoto giovanile nazionale e, nonostante l’altissimo livello dei concorrenti, hanno riportato risultati assolutamente degni di nota.
Cristiano Hantjoglu, punta di diamante del nuoto molisano, ha ottenuto un brillante quinto posto nella gara dei 50 metri dorso, con il tempo finale di 25’’47, mentre sulla distanza più lunga, i 100 metri, si è classificato in settima posizione finale con un crono di 55’’21. Piazzamenti di tutto rispetto per il forte dorsista molisano, centrati in un parterre di grande livello tecnico; Cristiano infatti ha terminato entrambe le gare a poche bracciate di distanza da atleti del calibro di Mora e Glessi, tra i nuotatori italiani più forti nella specialità, rispettivamente primo e secondo classificato in entrambe le gare. Un ottimo auspicio per Cristiano che tra due settimane scenderà in vasca per i Campionati Assoluti Primaverili, il più prestigioso appuntamento nazionale stagionale e dove sicuramente sarà tra i protagonisti. E buone indicazioni, infine sono arrivate anche da Francesco Gatti che ha chiuso i 100 metri dorso al secondo posto nella propria batteria con il tempo di 57’’01, suo nuovo record personale.