PAOLA GIORGETTA, DOMANI LO START DAVANTI A MICHELLE OBAMA

197
PAOLA GIORGETTA, DOMANI LO START DAVANTI A MICHELLE OBAMA

E’ emozionata Paola Giorgetta, l’atleta molisana che sta per prendere parte a los Angeles alla competizione mondiale di Special Olympics, il movimento sportivo che promuove l’integrazione degli atleti con disabilità intellettiva. Negli Usa è arrivata insieme a 7 mila atleti che provengono da più di 170 nazioni e che si confronteranno in 24 discipline: 3mila i tecnici, 30mila i volontari, migliaia e migliaia gli spettatori attesi. Domani la cerimonia di apertura, a tagliare il nastro ci sarà la prima donna d’America, Michelle Obama. Gli atleti italiani sono 101, Paola, ragazza down termolese del Team Cus Molise, sfodererà tutta la bravura nel nuoto, la specialità nella quale getta ogni giorno impegno e passione, con i 25 m dorso e 50 stile.
E’ l’apice di un percorso che Special Olympics porta avanti tutto l’anno, in tutto il mondo con 4 milioni e mezzo di atleti e 350mila volontari. L’esperienza californiana sarà come sempre non solo un momento forte di carattere sportivo ma anche e soprattutto crescita personale, incontro costruttivo con persone con altre disabilità, scoperta di talenti e potenzialità, autonomia, integrazione vera con chi la disabilità non la vive in prima persona. Da qualche anno infatti
Special Olympics ha lanciato “Play Unified”, cioè alcune discipline vengono praticate con la contemporanea presenza in squadra di atleti con disabilità e senza disabilità per annullare ogni differenza e giocare tutti insieme, uniti, verso un mondo integrato e integrante.