PESCHE, PRIMA MONDIALE PER DUE ZAMPOGNE IN ROSA

127
PESCHE, PRIMA MONDIALE PER DUE ZAMPOGNE IN ROSA

Martedì prossimo, 15 dicembre, a Pesche, nel corso di un convegno sui presepi e sui canti natalizi, si potrà assistere ad un evento mai accaduto prima nella storia della musica etnica. Per la prima volta, una delle tradizioni più antiche e famose del Molise e d’Europa, ossia quella legata alle pastorali eseguite dagli zampognari, avrà come protagoniste due donne: Ivana Rufo (zampogna) e Nadia Notardonato (ciaramella).
Una coppia di “zampognare” non s’è mai vista prima, giacché l’usanza di fare i “pifferari” era riservata agli uomini. Talvolta, anche di recente, si sono segnalate coppie miste di zampognari: ossia un uomo e una donna. La stessa Ivana Rufo, infatti, si è esibita più volte col marito Lino Miniscalco, il celebre ciaramellista molisano che ha suonato anche sotto la direzione di Riccardo Muti. Ma una coppia formata solo di donne, ossia due zampognare, è davvero una novità assoluta, anche perché si tratta di due musiciste professioniste. Entrambe hanno studiato al Conservatorio “Perosi” di Campobasso: Nadia Notardonato è diplomata in clarinetto e Ivana Rufo in canto, ed hanno un lungo curriculum di concerti. La notizia della possibilità di ascoltarle suonare insieme, in pubblico, la zampogna e la ciaramella ha già suscitato l’attenzione dei media. C’è chi non vorrà lasciarsi sfuggire l’occasione di fotografarle o filmarle mentre eseguono un repertorio natalizio tipico della nostra tradizione. Sarà un evento da non perdere. Una prima mondiale assoluta.