RECUPERO CENTRO STORICO, IL NUOVO PIANO REGOLATORE

163
RECUPERO CENTRO STORICO, IL NUOVO PIANO REGOLATORE

Dalla consapevolezza della propria identità e attraverso la valorizzazione e il recupero del centro storico può avviarsi un percorso che, con l’inizio dello studio di predisposizione del nuovo piano regolatore generale voluto dall’Amministrazione comunale, potrà dare un nuovo volto alla città. Questa è la nuova sfida che il sindaco di San Salvo e la sua Amministrazione vogliono realizzare da qui ai prossimi anni. A questa conclusione si è giunti nel corso dell’incontro, ospitato ieri pomeriggio presso la Porta della Terra, dove è stata presentata la relazione tecnica sulle caratteristiche tipologiche del tessuto urbano del centro storico e l’ipotesi di conservazione realizzato da Davide Longhi, dell’Università di Ferrara e Denis Bordignon e dell’Urban Center di Bassano del Grappa con la supervisione di Domenico Patassini, già preside dell’Università di Venezia.
Un progetto ideato e sostenuto dall’assessore alla Cultura Giovanni Artese che ha illustrato il lavoro svolto di ricerca sui quartieri di San Salvo e i programmi futuri, mentre l’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Lippis ha ricordato il lavoro svolto dall’amministrazione in questi ultimi tre anni.
Il sindaco ha ribadito che “il centro storico è un patrimonio da tutelare e opportunamente valorizzare”. Anche per questa ragione lo sguardo verso questa parte della città è sempre attento, costante e continuo anche per un senso estetico con il bando che concede un contributo fino a 3.000 euro per il rifacimento delle facciate.
La relazione ha costituito un momento di approfondimento dell’evoluzione urbana e delle tipologie architettoniche dell’abitato storico cittadino, con delle indicazioni sugli interventi possibili per un’opportuna riqualificazione e valorizzazione.