SAN SALVO, ECCO L’ALBERO DELLA LEGALITA’

142
Nel giardino dell’Istituto comprensivo n. 2 di San Salvo i bambini della scuola dell’infanzia e della primaria hanno inaugurato questa mattina l’Albero della Legalità. E' un ulivo, da sempre simbolo della pace, albero della vita, del rifiuto della violenza, della corruzione con i suoi rami attraverso i quali si vogliono raccogliere frutti di giustizia, democrazia e legalità. Alla cerimonia, cui ha fatto seguito un incontro nell’aula magna con i bambini delle sezioni A e B infanzia Marinelle e sezione D di via Verdi, nel plesso scolastico della scuola Sant’Antonio, hanno partecipato il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, il comandante della Compagnia di Vasto dei Carabinieri Giancarlo Vitiello e gli assessori comunali Maria Travaglini e Giovanni Artese rispondendo alle domande degli scolari. Iniziativa predisposta dalla dirigente scolastica Anna Orsatti ed inserita nel programma dell’Istituto comprensivo n. 2 che guarda con grande attenzione alle tematiche della legalità e si svilupperà durante l’intero anno scolastico.

Nel giardino dell’Istituto comprensivo n. 2 di San Salvo i bambini della scuola dell’infanzia e della primaria hanno inaugurato questa mattina l’Albero della Legalità. E’ un ulivo, da sempre simbolo della pace, albero della vita, del rifiuto della violenza, della corruzione con i suoi rami attraverso i quali si vogliono raccogliere frutti di giustizia, democrazia e legalità. Alla cerimonia, cui ha fatto seguito un incontro nell’aula magna con i bambini delle sezioni A e B infanzia Marinelle e sezione D di via Verdi, nel plesso scolastico della scuola Sant’Antonio, hanno partecipato il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, il comandante della Compagnia di Vasto dei Carabinieri Giancarlo Vitiello e gli assessori comunali Maria Travaglini e Giovanni Artese rispondendo alle domande degli scolari.
Iniziativa predisposta dalla dirigente scolastica Anna Orsatti ed inserita nel programma dell’Istituto comprensivo n. 2 che guarda con grande attenzione alle tematiche della legalità e si svilupperà durante l’intero anno scolastico.
“Il cammino della legalità – ha detto il sindaco – inizia con voi bambini che avete innato il senso del rispetto delle regole. Voglio che mi aiutate a custodire la città la quale deve essere costruita a dimensione proprio dei bambini, cioè fruibile da tutti e rispettosa delle leggi con senso civico”.