SPECIAL OLYMPICS, BOCCE: IL TEAM MOLISE CUS G. PALMIERI IN GARA

243
SPECIAL OLYMPICS, BOCCE: IL TEAM MOLISE CUS G. PALMIERI IN GARA

Il Team di special Olympics Molise con il patrocinio ed in collaborazione della Regione Molise – Assessorato alle politiche sociali – , Comune di Campobasso Assessorato alle Politiche Sociali – e della Federazione Bocce Molise, comunicano che il giorno mercoledì 15 aprile dalle ore 15.00 alle ore 17,30, presso il bocciodromo comunale di Campobasso, si svolgerà la fase regionale dei giochi Special Olympics di bocce 2015.

Le specialità saranno:
• Doppio maschile;
• Doppio Femminile;
• Doppio Misto.
I giochi regionali saranno propedeutici alla partecipazione di cinque atleti ( di cui quattro molisani ) a rappresentare l’Italia nel torneo mondiale Special Olympics che si terrà in Toronto (Canada) dal 28 Aprile al 4 Maggio c.a.
Come tutte le manifestazioni nei 180 paesi del mondo in cui è presente Special Olympics, l’Associazione Benemerita riconosciuta dal CONI e dal CIP, che promuove lo sport quale strumento per l’ inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva, i giochi regionali di Bocce Regione Molise 2015, inizieranno con il giuramento dell’atleta e proseguiranno sui campi del bocciodromo comunale dove atleti provenienti da Campobasso, Bojano e Termoli si affonderanno nel rispetto del regolamento e del fair play. Tecnici e giudici di gara saranno coordinati dal giudice nazionale della FIB Sig. Lucio Fiorella.
“Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare, con tutte le mie forze”
Giuramento dell’Atleta Special Olympics
Lo sport con i suoi benefici psico-fisici può aiutare la qualità della persona che lo pratica e può aiutare il contesto sociale ad eliminare le barriere psicologiche che ancora oggi persistono nei confronti della disabilità e che spesso sono frutto di pregiudizi collegati alla non conoscenza.
Special Olympics promuove lo sport per tutti indipendentemente dall’età , in base ai propri livelli di abilità e coinvolgendo i familiari, i volontari , i tecnici e gli operatori socio-sanitari. La partecipazione degli atleti partner parenti, studenti amici attraverso lo sport unificato rappresenta un elemento fondamentale verso la vera inclusione.
Gli Enti Locali e le Istituzioni Sportive sono vicine alla filosofia e all’attività pratica di Special Olympics con la partecipazione ed il loro patrocinio alle manifestazioni rivolte al territorio.
Il programma della manifestazione