TEAM VIZZARRI, E’ ARGENTO A MATERA

548
Foto premiazione Vizzarri Molise

Nuovo colpo messo a segno dal Team Vizzarri Molise. Una nuova vittoria che commentiamo con Giovanni D’Amore, cuoco molisano precisamente di Ripalimosani e componente del Team Vizzarri. Dopo 2 medaglie d’oro a Catania e agli Internazionali di Marina di Massa Carrara, qualche giorno fa, il 17 Febbraio è stata la volta della XIX edizione del Concorso Gastronomico “La luce e il cibo” a Matera. Il gruppo ha partecipato alla competizione “La cucina calda nella ristorazione”: 3 starter (antipasto), main course (piatto principale), dessert e 1 piatto gelatinato da esposizione; 3 giudici di gara; 40 minuti di tempo.
Che piatti avete proposto?
“Abbiamo presentato medaglioni di scampo e tonno su gelèe di rapa rossa e pura di ostriche, cannolo di seppia farcito con gamberi rossi e mascarpone su brunoise di verdurine e olive lucane, lombo di vitellone del tratturo cotto a bassa temperatura con salsa vegetale al porro, guancia di vitellone del tratturo alla Tintilia con semolino al tartufo, carote spadellate con radicchio al balsamico e ortaggi. Per dessert una lavorazione con bavarese alla vaniglia, mou alla nocciola, mousse al cioccolato bianco, streusel alla nocciola e una glassa a specchio di cioccolato accompagnato da una purea
e brunoise di mango”.
Accipicchia, che acquolina… C’era anche un richiamo al territorio?1
“Sì, ogni squadra doveva introdurre almeno un ingrediente tipico lucano e noi abbiamo utilizzato le olive e l’olio.
Quanti eravate?
“I team dovevano essere composti da almeno 4 partecipanti ma noi abbiamo gareggiato in 3: Giuseppe Petacciato, la pastry chef Daniela Carissimo ed io. Gli altri 2 componenti della squadra ovvero il nostro Team Manager Nicola Vizzarri e Vittorio Bosone erano impegnati a Roma per riprese in Rai”.
2Insomma il Team Vizzarri Molise si fa in quattro pur di rappresentare degnamente spero questa regione. Raccontaci i retroscena di una gara.
“Il giorno prima della gara ci siamo riuniti per la preparazione delle derrate alimentari e la giusta conservazione per trasportarle in più abbiamo organizzato la gara dal punto di vista della dell’organizzazione del tavolo da lavoro e l’HACCP, che è importantissimo visto che in una competizione se rispettata alla lettera vale la bellezza di 25 punti. Abbiamo iniziato e concluso la nostra gara in perfetto orario, eravamo soddisfatti della prestazione. C’era solo da aspettare il verdetto. L’attesa è stata estenuante perché abbiamo finito di gareggiare a mezzogiorno e la premiazione è avvenuta durante la cena di gala intorno a mezzanotte.
E ne è valsa la pena?
“Assolutamente sì. Con 82 punti siamo stati l’unica medaglia d’argento del concorso. Una gioia immensa e una grande soddisfazione nel portare a casa un altro risultato positivo. Siamo nati come team da appena un anno e in 3 gare disputate abbiamo portato a casa 2 ori e un argento. Penso e spero che abbiamo fatto felici tutti i molisani e di aver rappresentato degnamente questa regione a volte sfruttata e trascurata”.
E adesso?
“Adesso ripartiamo dagli errori (se così possiamo chiamarli) commessi e cerchiamo di partecipare ai Campionati Italiani che si terranno a Brescia dal 17 al 21 marzo. Ringrazio 3come sempre il nostro Team Manager Nicola Vizzarri che ci offre l’opportunità di metterci in gioco. Per me è sempre una grande gioia condividere momenti forti con gli altri componenti del team, ragazzi fantastici e professionali. Alla prossima!”.