TENNIS, IANNACCONE CONQUISTA IL SUDAMERICA

233
TENNIS, IANNACCONE CONQUISTA IL SUDAMERICA

Continua la bella avventura di Federico Iannaccone nel mondo del tennis che conta. Partito da Foligno agli inizi di gennaio per l’Argentina dove lo hanno portato con sé Stefano Pescosolido ed Eduardo Infantino, responsabili tecnici del centro di preparazione olimpica di Tirrenia per uno stage oltreoceano nella prestigiosa Academia di Tandil (quella di Delpotro e Berlocq per intenderci) da lì è partito alla volta di Perù, Bolivia e Cile per partecipare a diversi tornei del circuito Cosat, il più importante a livello giovanile dell’America Latina, dove questo periodo è ricco di appuntamenti che contano.
Arrivato in Argentina Federico si è trasferito poco dopo in Perù, a Lima, dove ha partecipato alla IX Copa Regatas Bowl 2015 organizzata dalla Federaciòn Deportiva Peruana de Tenis, competizione riservata a giovani atleti sudamericani, i migliori, dove di tanto in tanto la Fit fa qualche sortita per prendere confidenza con un tennis molto diverso dal nostro, basato sul ritmo, su scambi molto lunghi e palle ad effetto, prevalentemente sulla terra rossa. Federico ha dapprima battuto il paraguaiano Alexis Daniel Leguizamon (rank 71) in due facili set 6/1 6/2 per poi uscire sconfitto dall’incontro con il brasiliano Santos Cruz col punteggio di 6/1 6/3. Cruz arriverà fino alla semifinale, persa con il cileno Pereira Infante.
Quindi, dopo 1500 km di aereo, è atterrato a La Paz in Bolivia per recarsi al Club de Tenis di Cochabamba (3.300 metri s.l.m., 400 chilometri circa dalla capitale) dove ha partecipato al Condor de Plata 2015, prestigioso appuntamento annuale in terra boliviana. Nelle qualificazioni Federico ha sbaragliato subito il campo contro un giocatore di casa, Mateo Revuelta, sconfitto 6/1 6/2 e dopo due sole ore di riposo ha inflitto un sonoro 6/0 6/0 al cileno Arias Bustos. Il giorno dopo ha guadagnato l’accesso al tabellone principale battendo il colombiano Moya 6/4 6/0. Qui ha incontrato dapprima il paraguaiano Vallejo Alvarez
sconfiggendolo 6/4 6/3 e poi il cileno Andrades Caro (Seed 7) al quale si è dovuto arrendere 6/2 6/4.
Dalla Bolivia è volato alla volta del Cile, per la precisione nella capitale Santiago dove ha partecipato alla Copa Milo 2015 sempre del prestigioso Cosat Junior Circuit. Partenza sprint senza passare per le qualificazioni, con un 6/1 6/2 inflitto al giocatore di casa Daniel Alejandro Ortiz Gamonal ma, purtroppo, ad attenderlo al secondo turno c’era il n.4 del seeding Sebastiàn Baez (ARG) al quale ha strappato un set 6/1 6/7(2) 7/5 ma si è dovuto arrende al terzo dopo aver lottato come un leone. Per la cronaca l’argentino Baez sarà il vincitore del torneo sconfiggendo in finale il connazionale testa di serie n.2 Felipe Acosta in tre set. Finito il tour sudamericano Federico è tornato alla base, al Centro di Preparazione Olimpica di Foligno dove effettuerà un periodo di richiamo atletico. Appena il tempo per smaltire le fatiche accumulate in altura e si torna a giocare: Malta, under 18 di Firenze e poi Slovacchia i prossimi appuntamenti.