Castelbottaccio – Lupara: un filo lungo oltre 3000 metri

Il collettivo “INTRECCI: knitting di rigenerazione” nasce a Castelbottaccio all’inizio del 2018, con l’intento di realizzare un progetto culturale per la rigenerazione del territorio, facendo leva sul lavoro e la creatività delle donne.

Il percorso ha portato a stabilire un proficuo sodalizio con le donne di Lupara. Le donne di entrambi i borghi hanno elaborato un nuovo progetto più articolato e significativo di quello precedente. Si è concordato di lavorare collettivamente nei mesi invernali per produrre una striscia di lana larga 5 cm e lunga più di 3 km, che unirà le piazze dei due paesi. L’allestimento è previsto per il 27 luglio e consisterà nell’installazione dell’opera realizzata con il contributo di un centinaio di donne, alcune delle quali vivono altrove, ma che hanno conservato legami con i luoghi di origine.

Le Pro Loco dei due paesi sostengono le donne del knitting e si impegnano a contribuire alla rinascita del territorio, ma l’ambizioso e determinato progetto della realizzazione di un FabLab creativo ha bisogno di ulteriori aiuti da parte delle persone sensibili e generose che apprezzano il coraggio e la fatica del progetto di rigenerazione territoriale. Per tutti coloro che vogliono finanziare il progetto è possibile donare attraverso il sito.