Cercemaggiore Paese di…vino, finale col botto per il Carnevale cercese

Sfilate, maschere, carri, balli e tanto divertimento fino a tarda serata per il Carnevale Cercese.

Anche quest’anno si è concluso il Carnevale Cercese con tanta partecipazione da parte di tutta la cittadinanza e di molti Paesi limitrofi. Indiani, Supereroi, Clown, Mostri, Svariati animali, Principesse e Principi, Militari, Fantasmi, Gruppi Musicali anni ’80, personaggi di Cartoni animati vecchi e nuovi, Carri Allegorici originali e tanto divertimento, grazie a tutti coloro che hanno collaborato a rendere anche questo Carnevale 2020 partecipativo e allegro. Manifestazione inizata alle 15:30 con la sfilata dei Carri Allegorici e conclusasi in tarda serata nella Tendostruttura in Piazza San Rocco.

Carnevale Paese di…vino è l’ultima manifestazione della Pro Loco Giovani Cercesi con questo direttivo in carica, – dichiara Alessandro D’Elia, Presidente della Pro Loco di Cercemaggiore -. “Nel corso di questi anni c’è sempre stata tanta partecipazione e sono molto soddisfatto. Quest’anno è stata una festa sentita a 360 gradi: un grande coinvolgimento a partire dai bambini, ai genitori, fino ad arrivare addirittura ai loro nonni, molti dei quali travestiti. Il mio ringraziamento va a tutti i membri della Pro Loco, all’Amministrazione Comunale e a coloro i quali hanno contribuito alla riuscita di questo Carnevale. Un mio ringraziamento va anche ad Angela Di Niro che, con alcune sue collaboratrici, ha addobbato il Paese con maschere e pagliacci simpatici e colorati. Il mio augurio è che anche negli anni successivi ci sarà sempre grande partecipazione e grande attivismo sociale nell’organizzazione; si tratta di un lavoro impegnativo ma che, con la collaborazione di tutti, dà degli ottimi risultati e grandi soddisfazioni morali“.