“Porta a porta” ai nastri di partenza a Mirabello Sannitico. Tutto pronto per il nuovo servizio

267
incontro mirabello

Una sala gremita di persone ha partecipato all’incontro che si è tenuto lo scorso sabato a Mirabello Sannitico per informare i cittadini sull’imminente partenza della raccolta dei rifiuti porta a porta.

Dal 1 ottobre, infatti, anche nel paese molisano partirà questo servizio che risponde ad una duplice finalità: ottemperare ad un obbligo previsto dalla legge, in particolare dalle “Norme in Materia Ambientale”, ma soprattutto attivarsi in prima persona per preservare l’ambiente e consegnarlo quanto più sano possibile alle nuove generazioni.

incontro mirabelloL’incontro, particolarmente partecipato visto l’interesse che il tema riscuote tra la gente, è stato promosso dalla locale amministrazione comunale, guidata dal sindaco Luciano Di Biase, e ha visto la presenza del sindaco di Ferrazzano, Antonio Cerio, e della società che gestirà il servizio sul territorio, Molise Global Service, rappresentata in quella sede da Lino Iamele. Ad illustrare come funzionerà la porta a porta a Mirabello Sannitico sono intervenuti anche la dott.ssa Maria Colarullo e Nicola Petraroia che si occupano, rispettivamente, del Centro di Raccolta di Ferrazzano e della gestione del gruppo di operatori che lavora al servizio.

Mastelli, ecocalendario, Centro di Raccolta Intercomunale, “rifiutologo”, sono i nuovi termini che a breve entreranno nel linguaggio e nelle abitudini quotidiane dei cittadini di Mirabello che saranno accompagnati e assistiti nello svolgimento della raccolta porta a porta da pratiche guide, specifiche indicazioni e potranno sempre contare sul supporto fornito dall’Amministrazione Comunale e dagli operatori che seguiranno il servizio.

All’incontro di sabato sono già state fornite alcune linee guida: il servizio per ora riguarderà solo il paese escludendo le campagne. Lunedì, giovedì e sabato si raccoglierà l’umido organico, il martedì il secco residuo e il vetro, il mercoledì la plastica e il venerdì la carta. I contenitori, cosiddetti “mastelli” vanno collocati davanti al proprio numero civico dalle ore 20 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta. Gli operatori saranno, inoltre, dotati di un braccialetto, che rileva e localizza il mastello, trasmettendo tali dati ad uno specifico software che monitorerà la situazione generale e dei singoli.

Per tutto ciò che non va nei mastelli ci sarà il Centro di raccolta Intercomunale, posto in contrada Cese a Ferrazzano, aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e il centro di raccolta comunale a Mirabello, posto vicino al depuratore (gli orari sono ancora de definire, così come il numero di operatori).

Gli utenti social potranno, inoltre, consultare la pagina Facebook “Raccolta Differenziata “Porta a Porta” Ferrazzano & Mirabello” e scaricare gratuitamente un’app dove sono pubblicati l’ecocalendario, il rifiutologo ecc.

I buoni risultati già raggiunti nei tanti paesi del Molise dove la pratica della raccolta dei rifiuti porta a porta è già attiva da tempo fanno ben sperare che anche Mirabello Sannitico possa fare la sua parte nel non semplice compito di tutelare l’ambiente per salvaguardare la salute e il bene comune, oltre che la salubrità dei nostri territori.