Familiari delle vittime di incidenti stradali, soccorso psicologico con Cares

Nasce da un’idea dell’Associazione Lorenzo Guarnieri, che opera da tempo per sensibilizzare la collettività rispetto al dramma della violenza stradale che colpisce non solo le vittime, ma anche familiari, amici e quanti avevano nel cuore le persone portate via alla vita da fatali incidenti stradali.

Stiamo parlando del progetto Cares, un progetto di pronto soccorso psicologico rivolto proprio ai familiari, ma anche agli operatori che si trovano a gestire situazioni di bisogno e fragilità psicologica a seguito di eventi traumatici. Questo progetto pilota, presentato qualche giorno fa a Firenze, coinvolge per ora quattro città italiane: Firenze, Roma, Milano e Campobasso, un team di 100 psicologi e gli Ospedali delle città coinvolte.

L’obiettivo è far sentire queste persone meno sole ed evitare che il loro dolore si trasformi in un disturbo psichiatrico, come il disturbo post-traumatico da stress o la depressione.