La forza della parola. Teatro al buio, una serata con “Contier le mimò”

la voce del buio sotto le stelle

L’acrobazia è il linguaggio più antico, la sola risposta degli uomini alla rappresentazione degli Dei. Sognamo di elevarci, volteggiare, librare nell’aria, emozionando chi ci guarda.. per apparire come loro, come Dei, degni di adorazione.. Ma la nebbia arriva sempre. Un istante prima.. come un mantello, a coprirci le spalle.. Ed in quell’istante fumoso restiamo soli. Lì, un attimo prima. In bilico. Lì dove fantasia e realtà si confondono per proteggere i nostri sogni“.

Martedì 8 settembre 2020 dalle ore 21:15 alle 22:15, si terrà l’evento online, “Contier le Mimò”, con Teatro al Buio, attività teatrale che, attraverso un coinvolgimento emotivo, intende spostare l’attenzione dal palcoscenico al pubblico, stabilendo un dialogo diretto tra il pubblico, che deve solo ascoltare, e gli attori-donatori di voce, in collaborazione con “La voce del buio“, progetto dedicato alla condivisione di audiolibri destinati a persone non vedenti, ipovedenti, con DSA e con difficoltà nella lettura. Il progetto, unico nel suo genere, è stato ideato per poter essere di aiuto agli altri e quindi per permettere a coloro che vogliono diventare donatori di voce di avere un ruolo nella società, trasmettendo ai pari in difficoltà il piacere della lettura.