A Campobasso il PetronEmporio della solidarietà

L’idea del PetronEmporio della Solidarietà, un piccolo mercatino di oggetti usati e donati dai bambini della Scuola dell’infanzia dell’Istituto “Petrone”, patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso, nasce da un progetto pluriennale di educazione civica che si articola in modo verticale e multidisciplinare, secondo le direttive ministeriali ed europee.

Nello specifico, si è puntata l’attenzione sui concetti di RIUSO e DONO attraverso cui si sono riusciti a veicolare e consolidare i principi della SOSTENIBILITA’ e della SOLIDARIETA’ in vista di una responsabilità civica dei futuri cittadini, già a partire dalle piccole azioni quotidiane.

I piccoli hanno creato una vera e propria moneta che servirà, una volta convertita in euro, ai clienti e ai genitori per fare le loro spese.

I bambini, in questo modo, vengono introdotti anche all’educazione economica, oltre a quella finanziaria e sociale, per sviluppare futuri comportamenti rispettosi delle norme comunitarie. L’attività nel suo complesso diventa uno strumento educativo e didattico multidimensionale, che acquista maggior efficacia se accolta fattivamente da tutti. Il ricavato delle vendite, infatti, verrà donato alla Caritas della parrocchia Mater Ecclesiae per finalità solidali nei confronti delle famiglie meno abbienti della Comunità.

Il mercatino si terrà nei due plessi della scuola dell’infanzia (Via Pirandello e Via Leopardi) sabato 17 dicembre 2022, dalle ore 16 alle ore 19, e sarà aperto a tutti coloro che vorranno partecipare e conoscere più da vicino l’ambiente scolastico dei piccoli della Petrone.

Per allietare la permanenza nella scuola e rendere felici tutti i bambini che parteciperanno, sarà presente anche il personaggio simbolo del dono e della Festa, Babbo Natale in persona, che si presterà per una foto ricordo e per ricevere la letterina di chi vorrà consegnargliela di persona e vorrà imbucarla in una delle due cassette postali speciali messe a disposizione da Poste Italiane, cassette che saranno ritirate direttamente da un Portalettere incaricato dal Servizio postale nella mattina di lunedì.

Durante la mattina del 20 dicembre, invece, una classe seconda della Primaria del nostro Istituto sarà ospitata nella sede degli Uffici delle Poste centrali della città per assistere alla consegna e all’invio delle lettere che gli alunni scriveranno di proprio pugno e manderanno direttamente a Babbo Natale.

Sarà l’occasione giusta per partecipare ad un evento organizzato dalla comunità scolastica, ma dedicato alle famiglie, a tutti coloro che vorranno intervenire e, soprattutto, ai veri protagonisti dell’evento, i bambini, per scoprire e condividere insieme a loro la gioia della solidarietà.