I Luoghi del Cuore, il FAI lancia l’XI censimento

Il FAI, Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, chiede agli italiani di partecipare all’XI censimento dei Luoghi del Cuore, il più grande referendum popolare sul patrimonio artistico.

Dal 12 maggio al 15 dicembre 2022 sul sito del FAI sarà possibile votare non uno, ma tutti i propri luoghi del cuore e coinvolgere quante più persone possibile. Un luogo infatti più voti riceve, più possibilità avrà di accedere al finanziamento messo a disposizione dal FAI grazie alla partnership instaurata con Intesa Sanpaolo.

La potenza e la chiave del successo dell’iniziativa dei Luoghi del Cuore è nei numeri. Dal 2003 ad oggi sono stati raccolti 9,6 milioni di voti a favore di oltre 39 mila luoghi che hanno coinvolto più di 6.500 comuni italiani. Tutto questo si traduce nel sostegno di 139 progetti di restauro e valorizzazione in 19 regioni. Merito del dovere civico che gli italiani hanno imparato a riconoscere nel voto, un gesto semplice ma indispensabile – ha detto il presidente del FAI, Marco Magnifico.

Voto che da quest’anno sarà possibile esprimere non solo online ma anche attraverso i moduli di raccolta firme che si possono scaricare direttamente dalla scheda del luogo.

I primi tre classificati riceveranno rispettivamente 50 mila euro, 40 mila euro e 30 mila euro a fronte di un progetto da presentare. I risultati verranno pubblicati a febbraio 2023 e in quell’occasione i luoghi che non si sono classificati nelle prime posizioni ma che hanno raggiunto la soglia minima di 2.500 voti potranno richiedere alla Fondazione di essere sostenuti in specifici progetti d’azione.

Inoltre Intesa Sanpaolo mette a disposizione un premio speciale del valore di 20.000 euro che verrà assegnato al vincitore della classifica speciale ‘I Borghi e i loro luoghi’.