Vuoi fare l’Influencer? Vai all’università e diventa come Chiara Ferragni

L'Università e-Campus di Roma offre un corso di laurea in Scienze della Comunicazione per aspiranti star del web...un percorso anche caro per diventare come Chiara Ferragni e altri.

ll nuovo percorso Influencer del corso di laurea in Scienze della Comunicazione fornisce le competenze e gli strumenti necessari per affrontare adeguatamente quello che potremmo definire il nuovo marketing, quello social, “influenzale”, che sta progressivamente scalzando il marketing tradizionale. La figura dell’influencer, pur non risultando una professione attualmente regolamentata, è sempre più richiesta da aziende, marchi commerciali e agenzie pubblicitarie, proprio per la capacità di veicolare messaggi al proprio pubblico che la riconosce come “opinion leader” credibile e affidabile“.

Questo è quello che si legge nella pagina dell’Università E-Campus dedicata alla presentazione del Corso di laurea triennale per diventare Influencer della Facoltà di Scienze della Comunicazione.

Gli Influencers sono bloggervideomakerfotograficontent creators, YouTubers e Instagrammers che postano con regolarità dei contenuti sui loro canali preferiti e interagiscono con il pubblico tramite chat, post, tweet con utenti e followers interessati ai temi e agli argomenti di cui si occupano. Ciascun Influencer si specializza in un ambito, di cui diventa interprete e voce protagonista. I settori possono essere davvero vari: Cibo (Food Influencer), Bellezza, trucchi e make up (Beauty Influencer), Videogiochi (Gaming Influencer), Vestiti e moda (Fashion Influencer), Design (Design Influencer), Viaggi (Travel Influencer) e poi anche lifestylefitnesswellnessauto & motori etc.

Quello dell’Influencer è un vero e proprio lavoro perchè non si tratta di un’attività improvvisata, come quella di un normale utente di Facebook: un Influencer prepara attentamente una strategia e un piano di pubblicazione e condivisione dei suoi contenuti. Il corso di laurea ha l’obiettivo di preparare una figura in grado di esercitare la propria attività in maniera professionale, accantonando la mancanza di rigore e l’utilizzo di cattive pratiche che penalizzano chi aspira al ruolo di influencer.

Non sono mancati i pro e i contro del pubblico, ma che piaccia o no, oggi è necessaria un’adeguata preparazione anche per fare l’Influencer.