Home Care Premium, per chi convive con la disabilità. Un aiuto importante

Home Care Premium (HCP): le domande per accedervi sono sempre aperte. Fino al 31 Gennaio 2022 è possibile presentare nuove domande per coloro che non le hanno già inoltrate.

Ma che cos’è HCP? Vale la pena ricordarlo: è un progetto dell’INPS ed interessa moltissime famiglie che hanno in casa una persona con forte disabilità (67%). Procede da anni a tutto spiano senza grossi intoppi perché ben strutturato a livello organizzativo ed informatico e prevede l’erogazione di assistenza domiciliare a soggetti non autosufficienti iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali e/o loro familiari dal 1 LUGLIO 2019 FINO AL 30 GIUGNO 2022. Nonostante questa misura di sostegno sia nota alla cittadinanza, è bene sempre illustrarne ogni tanto obiettivi e strumenti, anche perché il target di riferimento è molto variabile nel tempo e purtroppo sono molte le famiglie che periodicamente si aggiungono alla lista dei possibili beneficiari.

Gli interventi previsti dal Progetto HCP riguardano sia un contributo economico (prestazione prevalente) per l’assunzione di un assistente familiare, sia assistenza alla persona (prestazione integrativa). Ecco alcune dritte inerenti l’accesso.

SOGGETTI PREVISTI DAL BANDO:

  • IL TITOLARE DEL DIRITTO ovvero l’iscritto alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali o il pensionato, diretto o indiretto;
  • IL BENEFICIARIO destinatario degli interventi;
  • IL RESPONSABILE DEL PROGRAMMA colui che cura gli adempimenti necessari all’ottenimento della prestazione previste dal bando.

 DOCUMENTI PER L’ACCESSO ALLA DOMANDA:

  • PIN DISPOSITIVO da richiedere all’INPS presso gli sportelli delle sedi territorialmente competenti, tramite contact center o richiedendolo online;
  • ISEE SOCIOSANITARIO riferito al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario (anche in modalità ristretta) o Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU);
  • ATTESTAZIONE RIGUARDANTE L’INVALIDITÀ;
  • ESTREMI DEL BENEFICIARIO E DEL TITOLARE.

ACCESSO ALLA DOMANDA:

la domanda può essere presentata o dal beneficiario, o dal titolare delegato. L’articolo 5 del bando stabilisce che:

  • se il TITOLARE coincide con il BENEFICIARIO può presentare direttamente la domanda;
  • qualora il beneficiario non coincida con il titolare, quest’ultimo deve prima provvedere ad iscrivere il beneficiario al programma “accesso ai servizi di welfare”. L’iscrizione è propedeutica alla presentazione della domanda in modalità semplificata per tutte le prestazioni welfare (welfare in un click);
  • il beneficiario può altresì delegare alla presentazione della domanda il titolare, previa compilazione dell’apposito modello di delega “Delega alla presentazione della domanda di Assistenza Domiciliare Progetto Home Care Premium” scaricabile nella sezione “Tutti i moduli”.

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DEVE ESSERE PRESENTATA ESCLUSIVAMENTE PER VIA TELEMATICA, PENA L’IMPROCEDIBILITÀ DELLA STESSA, tramite patronato o rivolgendosi al Contact Center dell’INPS al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 (a pagamento). Le graduatorie nazionali dei vincitori sono pubblicate mensilmente sul sito dell’INPS www.inps.it.

Lo Sportello HCP di Isernia

Uno SPORTELLO SOCIALE HOME CARE PREMIUM è da tempo attivo ad Isernia presso la Cooperativa Sociale NuovAssistenza (in via Senerchia 13 – Galleria dell’Orologio). Qui personale specializzato informa, assiste tutti i cittadini che lo contattano e favorisce l’accesso consapevole. Dal lunedì al venerdì (ore 9 – 13), il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 19, è pronto a fornire tutte le indicazioni e a supportare l’inoltro della domanda. E’ raggiungibile anche telefonicamente al numero 0865.235224.

Per chi preferisce l’email l’indirizzo di riferimento è sociale.sportellohcp@gmail.com, mentre la pagina Facebook è SPORTELLO SOCIALE HOME CARE PREMIUM ISERNIA. Nei momenti più vicini alle scadenze oppure in attesa di nuovi bandi sono tantissime le telefonate che giungono allo sportello isernino non solo dal territorio molisano, ma da tutta Italia, dall’estremo Nord alla Sicilia. Il Molise, che spesso non esiste, sicuramente per questo servizio è diventato un punto di riferimento nazionale, una bella soddisfazione per chi ad Isernia ci lavora con grande attenzione e passione.