Larino, è ancora emergenza acqua in Contrada Monte

Continua l’emergenza idrica in Contrada Monte a Larino.
Nelle ultime ore, la pompa di sollevamento del serbatoio rurale di Contrada Quercia dello Zucchero (che serve tutte le contrade a valle) ha subito un guasto tecnico e dovrà essere sostituita. Il nuovo impianto, già ordinato, dovrebbe essere consegnato e montato nella giornata di lunedì prossimo, 17 luglio.

Nel frattempo, per non lasciare senz’acqua le famiglie e le aziende zootecniche, è stato richiesto il supporto della Protezione Civile regionale, stamattina giunta a Larino con un’autobotte che ha prelevato 18.000 litri di acqua potabile dall’acquedotto comunale per immetterla in quello di Quercia dello Zucchero.

“È il quantitativo minimo per sopperire alle esigenze dei residenti e dei capi di bestiame – ha spiegato il Vice Sindaco Assunta D’Ermes – per questo rinnoviamo, con forza, l’appello ai residenti di Contrada Monte per limitare al massimo qualsiasi forma di spreco ed uso improprio”.
Tutta la struttura comunale di Palazzo Ducale è mobilitata per fronteggiare l’emergenza, che dovrebbe protrarsi fino all’inizio della prossima settimana. “Meno male che i Servizi Tecnici del Comune, consapevoli della vetustà della pompa di sollevamento, grazie ad un recente finanziamento per l’efficientamento delle reti idriche comunali, nelle settimane scorse avevano già predisposto l’acquisto e l’istallazione della nuova apparecchiatura – continua il Vice Sindaco – e, nelle zone interessate dal guasto alla rete, siamo fiduciosi di poter ripristinare il servizio idrico nel giro di pochi giorni”.

La Protezione Civile Regionale ha dato disponibilità all’invio dell’autobotte a giorni alterni “per cui diventa indispensabile razionalizzare al massimo i consumi idrici in tutta contrada Monte”, ha ribadito ancora una volta il Vice Sindaco. Estendendo l’appello a tutta la popolazione larinese “visto che anche per le prossime settimane non sono previste piogge e c’è da aspettarsi una limitazione del flusso idrico in arrivo dal potabilizzatore della diga del Liscione e dal Molisano Destro. Siamo pronti a fronteggiare l’emergenza, anche con eventuali interruzioni notturne del flusso idrico, ma è necessaria la cooperazione di tutti i cittadini nel non sprecare nemmeno una goccia d’acqua.

Infine, un sentito e doveroso ringraziamento ai Servizi Tecnici del Comune, alla Protezione Civile regionale, ai volontari dell’Associazione Molise Pubblica Assistenza e alla ditta Di Febo per l’encomiabile lavoro di squadra, che ha permesso di tamponare immediatamente questa emergenza”.

La situazione è monitorata in tempo reale. Tutte le informazioni di servizio saranno immediatamente comunicate attraverso la pagina Facebook del Comune di Larino, il servizio sms (è possibile iscriversi inviando un sms con la scritta LARINO al numero 380.20.30.089) e gli organi di informazione regionale, che ringraziamo per la preziosa ed indispensabile collaborazione.