How To – i documenti necessari per un viaggio in Islanda

Se hai deciso di organizzare la tua prossima vacanza immerso nella natura selvaggia, affascinante, e non hai timore del freddo, allora l’Islanda è la meta giusta.

Per viaggiare in Islanda non ti occorreranno visti di ingresso o particolari documenti.

Si può raggiungere l’isola dall’Italia in aereo. L’aeroporto internazionale principale, l’Aeroporto Internazionale di Keflavík, è situato a 50 chilometri di distanza dal sud di Reykjavík. Tuttavia, è possibile raggiungere l’Islanda anche attraverso la nave. Numerose sono le navi da crociera che hanno come tappa Reykjavík. Il porto è situato al centro della città e rappresenta una delle zone più vive e affascinanti della capitale.

La Repubblica d’Islanda, o più comunemente chiamata Islanda, è uno dei paesi meno popolati d’Europa. Si trova tra il Nord America e l’Europa. La capitale del paese è Reykjavik, che è anche la città più popolata, dato che più del 60% dei cittadini vive lì. La valuta nazionale invece è la corona islandese, o Króna (ISK).

Questo paese offre paesaggi spettacolari e tanti sono i luoghi da visitare e le attività da fare, dalle escursioni a cavallo, alle gite in barca, con la fortuna magari di vedere anche le balene! Infatti, l’Islanda è uno dei posti migliori in Europa per avvistarle.

Cascate, laghi, vulcani. Tante sono le attrazioni da visitare almeno una volta nella vita.

E non devi assolutamente perderti il Circolo d’oro, uno dei più popolari e affascinanti percorsi turistici situato nel sud dell’Islanda. Il Golden Circle comprende il Parco Nazionale di Thingvellir, l’area geotermica di Geysir e la cascata di Gullfoss. Il Parco Nazionale di Thingvellir è sito appartenente al patrimonio mondiale dell’UNESCO, non si trova molto distante dalla capitale, Reykjavík. A Geysir è invece possibile assistere al fenomeno naturale dei geyser, sorgenti d’acqua bollente che con delle eruzioni intermittenti creano delle colonne di acqua calda e vapore. Infine, la terza e ultima tappa del Circolo d’Oro, Gullfoss, nonché una delle più spettacolari cascate d’Islanda.

È possibile viaggiare in Islanda dalla fine di maggio o inizio giugno, ed il periodo estivo dura fino alla fine di agosto. È proprio in questo periodo che le giornate sono molto lunghe, a mezzanotte potrai ancora vedere il sole. Tra settembre e metà aprile si ha invece maggiore possibilità di assistere all’affascinante e magico spettacolo delle aurore boreali.

Documenti necessari

La Repubblica d’Islanda non fa parte dell’Unione Europea. Forse, quindi, ti starai chiedendo se occorrerà munirsi di passaporto e visto prima di entrare nel paese. In realtà non ti servirà nulla di tutto questo! La tua carta d’identità valida per l’espatrio o il tuo passaporto saranno sufficienti.

L’Islanda infatti, dal 2001 fa parte dello Spazio Schengen. Insieme a 22 stati membri dell’UE e Norvegia, Svizzera e Liechtenstein, questo paese condivide una frontiera esterna comune, e l’abolizione delle frontiere interne. Proprio grazie all’accordo di Schengen viaggiare in Islanda sarà semplicissimo.

Per maggiori informazioni, controlla il Sito del Ministero degli Affari Esteri dell’Islanda.

a cura di Chiara Sternardi di Passport-Photo.online