30a edizione delle Giornate FAI di Primavera: i luoghi aperti in Molise

Le Giornate FAI compiono trenta primavere. Una festa, ma non solo: l’occasione per rinsaldare i valori del vivere civile testimoniati dal patrimonio culturale

Sabato 26 e domenica 27 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera, il più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese. Oltre 700 luoghi solitamente inaccessibili o poco conosciuti in 400 città saranno visitabili a contributo libero, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, grazie ai volontari di 350 Delegazioni e Gruppi FAI attivi in tutte le regioni.

Nello specifico in Molise sono previste due aperture straordinarie:

  • il Palazzo Ex G.I.L di Campobasso

Apertura sabato 26, dalle ore 15 alle 18.30, e domenica 27 marzo, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30

Il Palazzo ex G.I.L. (Casa della Gioventù Italiana del Littorio), costruito fra il 1936 e il 1938 su progetto dell’architetto e urbanista napoletano Domenico Filippone, rappresenta il più alto esempio di architettura razionalista nella città di Campobasso. L’edificio, oggi sito nel centro della città, all’epoca della sua realizzazione era posto ai limiti del centro urbano con affaccio sulla campagna: il palazzo si apriva verso la vallata, che fungeva da scenografia naturale all’ampia corte centrale con la sua gradinata.

L’apertura nelle Giornate di Primavera prevederà, oltre alla visita agli ambienti, una esposizione di foto e planimetrie volte a ricostruire la storia dell’edificio, dal progetto iniziale a quello definitivo con spazi e attrezzature per l’educazione e la preparazione politico-militare e ginnico-sportiva dei giovani.

Dopo l’epoca fascista il palazzo è stato sede di sindacati, del cinema Odeon e di una scuola superiore. Nel 1975 la proprietà passò dallo Stato alla Regione Molise: iniziò un periodo di abbandono e degrado, finché nel 1992 due ali dell’edificio furono demolite. Solo nel 2003 sono stati avviati i primi interventi di messa in sicurezza e nel 2005 è cominciato il restauro con la ricostruzione dei volumi mancanti e il ripristino dell’unitarietà del complesso. L’edificio, riaperto nel 2013, è adibito ad attività culturali e ospita importanti rassegne: di recente è stato sede di mostre dedicate ad artisti come Giorgio de Chirico, Pablo Picasso e Steve McCurry.

  • La Torretta medievale e i suoi musei a Macchiagodena (IS)

Apertura sabato 26, dalle ore 14 alle 18; domenica 27 marzo, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30

La Torretta medievale, recentemente restaurata, a due passi dal Castello di Macchiagodena, è l’elemento architettonico più rilevante di quello che resta della cinta muraria del borgo medievale. L’edifico assolveva a varie funzioni, tra le quali il controllo della vicina Porta Nuova, la sorveglianza del castello, l’avvistamento e la segnalazione di eventi imprevisti. Oggi ospita un piccolo museo archeologico, inaugurato nell’estate 2021, con reperti sanniti e romani rinvenuti nel 2001 nella zona di Santa Maria in Pantano detta “Fosso Pampalone”.

Durante le Giornate di Primavera 2022, si potrà visitare il museo e ammirare il dipinto La battaglia tra cristiani e turchi di Salvator Rosa, olio su tela, risalente agli anni ’30 del Seicento, messo gentilmente a disposizione del Comune di Macchiagodena dalla Fondazione De Chiara De Maio. Nella Casa del Libro si vedrà la piccola biblioteca che raccoglie tutti i libri donati dagli ospiti arrivati in paese col progetto Genius loci – Portami un libro e ti regalo l’anima – vacanze gratis, un’iniziativa volta a promuovere lo sviluppo del territorio attraverso un turismo lento legato alla cultura del libro. La visita proseguirà nella chiesa di San Lorenzo, già cappella privata della famiglia Ciocchi, oggi di proprietà del Comune di Macchiagodena, utilizzata anche per concerti di musica classica in quanto l’organo, completamente revisionato, è perfettamente funzionante.

Modalità di partecipazione e prenotazioni su: https://fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/i-luoghi-aperti/?regione=MOLISE.