Napoli, Pacifico presenta il suo nuovo romanzo l’8 giugno

Pacifico (al secolo Luigi “Gino” De Crescenzo) è tornato in libreria con il suo nuovo romanzo edito da La nave di Teseo Io e la mia famiglia di barbari (176 pagine – 18 euro), un sentito commiato da un’epoca, dall’infanzia, dedicato a operai, casalinghe, piccoli faccendieri, che nella memoria dell’autore trovano posto da giganti.

Pacifico_Io e la mia famiglia di Barbari_foto di Nino Migliori_bSin dalla copertina, scatto realizzato intorno agli anni ’50 dal grande interprete della fotografia contemporanea Nino Migliori (classe 1926), ci si immerge immediatamente nell’atmosfera intima e delicata del romanzo, che cattura momenti di una quotidianità fragile e solida, allo stesso tempo.

Ho voluto riunire i miei familiari per un’ultima fotografia, uno scatto festoso e chiassoso – racconta Pacifico – Tutti hanno risposto all’invito, anche quelli che non ci sono più, anche quelli che non sono più in forze. Questo libro è dedicato a quei ragazzi che negli anni ’60 del secolo scorso sono saliti al Nord occupando pacificamente capannoni e fabbriche. Hanno aggiustato il paese, rendendolo efficiente e veloce, provveduto all’indispensabile, onorato i debiti. E hanno permesso alla generazione dopo, la mia, di scrivere una storia diversa.

A giugno Pacifico presenterà al pubblico il nuovo romanzoIo e la mia famiglia di barbaridurante i seguenti appuntamenti: l’8 GIUGNO sarà a NAPOLI (Palazzo Reale), insieme allo scrittore Ivan Cotroneo (ore 17.30 – Piazza del Plebiscito, 1).