Combattere il Covid-19, via alle assunzioni di medici, infermieri e O.S.S.

CELENZA, SERVIZIO INFERMIERISTICO GRATUITO

Il 9 marzo 2020 il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, non ha solo firmato il decreto con il quale sono state estese a tutto il territorio nazionale le misure contro la diffusione del coronavirus, ma è anche stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge contenente disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio sanitario nazionale (Ssn) in relazione all’emergenza del coronavirus.

Il documento comprende delle disposizioni per il potenziamento delle risorse umane, quindi di medici e personale sanitario, all’interno del Ssn, quello delle reti assistenziali, e degli incentivi per la produzione e l’acquisto di dispositivi medici.

Fino al 31 luglio 2020, al fine di far fronte alle esigenze straordinarie e urgenti derivanti dalla diffusione del COVID-19 e di garantire i livelli essenziali di assistenza, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, in deroga all’articolo 5, comma 9, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, e all’articolo 7 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, verificata l’impossibilità di assumere personale, anche facendo ricorso agli idonei in graduatorie in vigore, possono conferire incarichi di lavoro autonomo, con durata non superiore ai sei mesi, e comunque entro il termine dello stato di emergenza a personale medico e a personale infermieristico, collocato in quiescenza, anche ove non iscritto al  competente albo professionale in conseguenza del collocamento a riposo“.