Concorso per Assistenti Sociali, Educatori, Logopedisti e altre figure, il bando

bandi e concorsi

Sono 100 le assunzioni previste con contratto a tempo indeterminato secondo quanto prescritto dai 7 concorsi pubblici indetti dall’Azienda Sanitaria Locale di Foggia. In particolare, i posti da coprire sono così ripartiti, con i titoli di studio relativi:

  • 10 CPS Assistenti Sanitari – Cat. D; laurea triennale in Assistenza Sanitaria, appartenente alla classe L-SNT/4, oppure i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti;
  • Assistenti Sociali – Cat. D; laurea triennale abilitante all’esercizio della professione di Assistente Sociale, appartenente alla classe 06 Scienze del Servizio Sociale (DM 509/99) o alla classe L-39 Servizio Sociale (DM 270/04); diploma Universitario del Servizio Sociale (Legge 341/1990); diplomi attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti;
  • 10 CPS Educatori Professionali – Cat. D; laurea triennale in Educazione Professionale, appartenente alla classe L-SNT/2, oppure i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti;
  • 27 CPS Fisioterapisti – Cat. D; laurea triennale in Fisioterapia, appartenente alla classe L-SNT/2, oppure i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti;
  • 10 CPS Logopedisti – Cat. D;  laurea triennale in Logopedia, appartenente alla classe L-SNT/2, oppure i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti;
  • 9 CPS Tecnici della Prevenzione – Cat. D; laurea triennale in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, appartenente alla classe L-SNT/4, oppure i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti;
  • 30 Collaboratori Amministrativi – Cat D; laurea triennale in Giurisprudenza o Economia e Commercio o Scienze Politiche oppure i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti.

Il concorso prevede una prova scritta, una pratica ed una orale, oltre ad una eventuale preselezione. Le domande devono essere presentate tra l’8 ed il 15 marzo tenendo conto del concorso al quale si è intenzionati a partecipare.