Dal CSV Molise l’enorme tristezza per la scomparsa di Cinzia Tamburrello

L'improvvisa scomparsa della ex vicepresidente del Centro di servizio ha sconvolto la struttura. Il presidente Massaro: «Un'amica che incarnava i veri valori della solidarietà»

cinzia tamburrello

Una notizia che ha squarciato i cuori di tutta la struttura del CSV Molise. L’improvvisa scomparsa di Cinzia Tamburrello, ex vicepresidente del Centro di servizio, ha lasciato attoniti il presidente Massaro, il direttivo e i componenti dello staff che sono venuti a conoscenza di questa perdita solo nelle scorse ore.

Una tragedia enorme che ha riportato subito alla mente le tante circostanze in cui Cinzia si è resa protagonista di eventi a scopo benefico. Era impegnata con diverse associazioni del territorio, ha organizzato iniziative culturali e a sfondo sociale, perché donare aiuto agli altri era evidentemente la sua propensione.

Ricoprendo il ruolo di vicepresidente ha portato la voce del CSV Molise in molte sedi. In numerose occasioni, infatti, ha rilasciato interviste sulle attività promosse negli anni e snocciolato i dati relativi al sostegno fornito agli enti del Terzo Settore. Con la sua assidua presenza ha contribuito quindi, non solo a perseguire le cause non profit in capo alle associazioni, ma anche ad incrementare la diffusione dell’opera del Centro di servizio.

La lettera del presidente
Il presidente Gian Franco Massaro, con delle accorate parole, ha descritto tutti i valori incarnati da una donna sorridente, positiva e sempre protesa verso il prossimo.
«Cara Cinzia – il ricordo di Massaro -, sarebbe per me semplice oggi, in ossequio al ruolo, rivolgere un saluto istituzionale, un riconoscente ricordo associativo, un pur valido e significativo ricordo umano. Ma per questo, in modo altrettanto certo, tradirei nella retorica il mio compito. Nessuno di noi avrebbe immaginato questo passaggio, il repentino volgere della tua presenza, l’insondabile vincolo del destino. Ci accomunava il volontariato, radice non casuale di appartenenza ma poi la vita ci ha riservato, prima che un rapporto associativo, un’amicizia e una stima profonde. Un reciproco rispetto culturale ed etico, un modo di operare che, nell’opposto dei nostri caratteri e modi, si armonizzava e concretamente si completava nell’agire e confrontarsi con schiettezza e rispettosa lealtà ottemperanti poi nelle visioni e nelle progettualità. Umanamente, quando si perde un’amica si percepisce e si misura immediatamente un vuoto, un disagio profondo. Per tutti noi sei stata una valente collaboratrice, una testimone coerente. Nella tua esperienza d’impegno sociale hai sempre saputo incarnare i valori della solidarietà, della condivisione e dell’attenzione all’altro. Cara Cinzia , sarai sempre luce nel cuore di tutti noi».

La direttrice del CSV, Lorena Minotti, ha sottolineato il contributo fornito da Cinzia Tamburrello ai progetti tesi a supportare il volontariato.

«Una vita al servizio degli altri – ha detto -, con amore, solidarietà, professionalità ed estrema dolcezza. Il volto sempre illuminato da un sorriso pieno, carismatico ed empatico, questa è per noi del Centro di Servizio del Volontario del Molise Cinzia Tamburello. La sua partenza ci ha colti impreparati ed increduli. Con grande dolore ed estremo rispetto il centro si unisce al marito ed ai figli, che stanno affrontando un momento di difficoltà senza eguali».

Il CSV Molise esprime vicinanza alla famiglia in questo momento di immenso dolore.