Centri socio educativi, a Santa Croce e San Martino si riprende alla grande

L'arte del mosaico e l'immersione nella natura molisana , due laboratori per crescere e vivere momenti forti insieme

Si parte per nuove avventure con la ripresa delle attività nei centri socio educativi di Santa Croce di Magliano e di San Martino in Pensilis gestiti dalla cooperativa Sirio.

A Santa Croce con il laboratorio di mosaico i ragazzi conosciuto un’arte antica sempre attuale con tecniche e fasi, dalla definizione del disegno di partenza all’acquisizione dei vari stili, dai materiali da utilizzare alla composizione delle tessere. La realizzazione di un mosaico stimola la manualità e le capacità logiche e permette a tutti di raggiungere l’obiettivo finale, ciascuno con propri tempi e strategie. Tutti infatti hanno trovato la loro gratificazione nella realizzazione delle opere, che hanno portato a termine con vera e propria dedizione.

A San Martino in Pensilis è stata la natura a trainare la ripresa dei laboratori con una trasferta a Capracotta e l’immersione nel prezioso Giardino della flora appenninica. Un percorso sensoriale intenso e interessante, che ha permesso di stimolare sensi e conoscenza con grande apprezzamento da parte dei partecipanti.

Le attività sono state possibili grazie alla collaborazione di realtà del territorio che mostrano sempre grande attenzione nei confronti delle persone che frequentano i centri socio educativi. Così se l’esperienza dei mosaici è stata supportata dalla cartolibreria Planet di Nerone Giovanni e dall’azienda Psicomosaici, l’avventura a Capracotta è stata realizzata con la collaborazione dell’associazione ANC 33′ Nucleo Ds. San Martino In Pensilis.