Molise, la Protezione civile cerca 30 infermieri e 15 OSS. Il bando

lavoro covid

Un avviso volto a raccogliere manifestazioni di interesse da parte di medici, ma soprattutto di infermieri (ne occorrono 30) e operatori socio sanitari (ne servono 15). La protezione civile del Molise ha diffuso il bando per la manifestazione di interesse alla quale non possono partecipare i dipendenti pubblici e privati operanti nel settore sanitario e socio-sanitario, mentre è consentita la partecipazione di professionisti in quiescenza in possesso idoneità psicofisica e specifica allo svolgimento delle attività richieste.

Per gli infermieri è richiesto il possesso della laurea di primo livello in infermieristica o diploma universitario di infermiere, conseguito ai sensi dell’art.6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n.502 e successive modificazioni o diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti ai sensi del decreto del Ministro della Sanità 27 luglio 2000 (G.U. 191 del 17 agosto 2000) nonché dell’iscrizione all’albo professionale degli Infermieri (OPI).

Per gli operatori socio sanitari è richiesto il possesso del titolo di “Operatore Socio Sanitario” ai sensi dell’Accordo tra il Ministro della Sanità, il Ministro della Solidarietà Sociale e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano del 22 febbraio 2001 (GURI 19 aprile 2001, n. 91).

Quanto ai compensi, per gli infermieri il compenso orario della prestazione è pari a 26,00 Euro lordi, per gli operatori socio sanitari il compenso orario della prestazione è pari a 22,00 Euro lordi. Al personale incaricato residente fuori della Regione Molise è altresì riconosciuto un rimborso forfettario omnicomprensivo pari a 1000 Euro mensili. La prestazione lavorativa non può superare le 42 ore settimanali.

I tempi sono strettissimi: due giorni per fare la domanda sulla pagina Sanitari per Covid Molise della protezione civile. La candidatura si può inviare fino alle ore 20,00 del 18 febbraio 2021.