La prevenzione del tumore ai polmoni nel settimo appuntamento di “Insieme in salute”

    Il webinar Insieme per la Prevenzione verrà trasmesso in diretta streaming martedì 25 maggio alle ore 16.30 sul sito e sulla pagina Facebook di Gemelli Molise e dei soggetti partner

    L’uso di tabacco è responsabile del 25% di tutti i decessi per cancro a livello globale. La nicotina e prodotti del tabacco aumentano anche il rischio di malattie cardiovascolari e polmonari. Oltre 1 milione di persone muoiono ogni anno per l’esposizione al fumo passivo. Scelte salutari sono particolarmente importanti in questo momento poiché i primi studi disponibili mostrano un rischio di malattia Covid-19 più severa tra i fumatori.

    L’85-90 per cento dei tumori polmonari è attribuibile al fumo di sigaretta” commenta Celeste Condorelli, Amministratrice Delegata “questa neoplasia è una delle principali cause di morte nei Paesi industrializzati, la prima negli uomini la seconda nelle donne. In particolare, nel nostro Paese, colpisce ogni anno quasi 34.000 persone. Ecco perché la diagnosi precoce è fondamentale“.

    Il tumore del polmone dà segno di sé quasi sempre tardi. I sintomi (fra i più comuni la tosse stizzosa e persistente, sangue nell’espettorato, difficoltà a respirare, dolore puntiforme al torace) compaiono quando il nodulo è già grande. Aumentano il rischio di ammalarsi anche l’inquinamento atmosferico, casi di tumore del polmone in famiglia (soprattutto nei genitori o in fratelli e sorelle) e precedenti malattie polmonari o trattamenti di radioterapia che hanno colpito i polmoni (magari per un pregresso linfoma). Anche quest’anno l’OMS promuove la Giornata Mondiale senza tabacco, invitando soprattutto i giovani, ad unirsi per diventare una generazione senza tabacco.

    Quando parliamo di tumore al polmone, sappiamo benissimo quanto sia importante il ruolo della prevenzione che passa necessariamente da un percorso di informazione ed educazione in cui anche il mondo dell’istruzione assume una posizione strategica” commenta Anna Paola Sabatini, Direttrice dell’Ufficio Scolastico Regionale, “nel nostro Paese, infatti, si inizia a fumare molto presto, mentre dobbiamo contrapporre a questa cattiva abitudine una sana cultura della salute e del benessere che parta proprio dal mondo della scuola. Ringrazio Gemelli Molise per la sinergia continua con l’Ufficio scolastico regionale sui temi della cultura della salute e del benessere e per aver promosso e organizzato “Insieme in salute”, progetto formativo di altissima qualità con destinatari anche docenti e studenti della nostra Comunità scolastica regionale“.

    Oggi esistono degli screening che possono favorire una diagnosi precoce della malattia soprattutto nelle persone ad altro rischio. L’argomento verrà approfondito durante il webinar “Insieme per la Prevenzione – Diagnosi precoce e prevenzione del tumore al polmoni” settimo appuntamento del percorso #insiemeinsalute. L’incontro in programma martedì 25 maggio alle ore 16.30 verrà trasmesso in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook di Gemelli Molise e dei soggetti partner. Tutti potranno intervenire e fare domande in diretta collegandosi a questo link. Ad affrontare questi temi saranno Celeste Condorelli, Amministratrice Delegata Gemelli Molise, Anna Paola Sabatini, Direttrice dell’Ufficio Scolastico Regionale, Stefano Margaritora, Direttore UOC di Chirurgia Toracica – Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCSS, Emilio Bria, Direzione del Governo Clinico del Gemelli Molise, Franco Morelli, Direttore UOSD Oncologia Generale, Maria Ottaviano, psiconcologa e Presidente LILT Sezione Provinciale di Isernia. Modererà Carla Marino Giornalista Professionista – Segretaria CTD Ordine Giornalisti Molise. Tutti potranno partecipare e interagire con i relatori, facendo domande attraverso i commenti social. L’evento rientra nelle manifestazioni promosse in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco.

    COME FUNZIONA LO SCREENING PER IL TUMORE AL POLMONE?

    Oggi la Tc a basso dosaggio è uno strumento essenziale per la diagnosi precoce delle malattie polmonari. Permette di studiare il torace ottenendo immagini molto precise e sottoponendo la persona a una quantità davvero ridotta di radiazioni, paragonabile a quella di una lastra Rx al torace. Nel corso dell’evento verrà celebrata anche la Giornata Mondiale senza tabacco.