Settimana della Celiachia: tutti a tavola, tutti insieme

Il Comune di Isernia, accogliendo l’istanza dell’AIC (Associazione Italiana Celiachia), in accordo con il gestore delle mense scolastiche e sentito il parere della dott.ssa Ciallella dell’Asrem, ha organizzato una giornata di inclusione per lunedì 16 maggio, data in cui a tutti i bambini e a tutte le bambine che a scuola usufruiscono della mensa sarà servito un menù per celiaci.

Lo spirito di tale iniziativa – ha dichiarato l’assessore comunale alla salute dei cittadini e alle mense scolastiche, Francesca Scarabeo – è quello di far sentire inclusi e accuditi i bambini celiaci, richiamando l’attenzione sulla dieta senza glutine e sulla celiachia, una patologia ancora poco conosciuta e spesso sottostimata. Le scuole comunali interessate – ha concluso Scarabeo – sono gli Istituti Comprensivi San Giovanni Bosco e Giovanni XXIII.

Da molto tempo l’Associazione Italiana Celiachia si impegna per tutelare i diritti delle persone celiache e dei loro familiari. La celiachia è una malattia che, soprattutto tra i bambini e i ragazzi, fa sentire esclusi; la diversità alimentare, infatti, è spesso vissuta come un limite, come una barriera. L’iniziativa del prossimo 16 maggio, quindi, ha come obiettivo l’integrazione degli alunni celiaci nel contesto scolastico.

Dal 14 al 22 maggio sarà una settimana dedicata alla celiachia – ha spiegato Sara Mucciarone, presidente della sezione isernina dell’AIC –, un’infiammazione cronica scatenata dall’ingestione di glutine nei soggetti geneticamente predisposti. Sarà una settimana in cui faremo una corretta informazione, andando a sensibilizzare il pubblico e i media su una patologia che in Italia riguarda circa 600.000 persone di cui quasi 400.000 non ancora diagnosticate. Un momento importante per accendere i riflettori su falsi miti e sulle innumerevoli fake news che spesso contribuiscono a generare cattiva informazione, scarsa conoscenza della celiachia e di conseguenza delle necessità e dei diritti dei pazienti.